6 consigli per organizzare i tuoi pensieri

Tutto può essere organizzato, anche i tuoi pensieri. Diciamo che non possiamo aiutare il modo in cui pensiamo, ma possiamo! Ci possono essere cose nella vita su cui non abbiamo il controllo, ma i nostri pensieri non sono uno di questi.

Quando ti viene in mente un pensiero, scegli se accettarlo o rifiutarlo. La tua scelta può essere conscia o subconscia, ma in entrambi i casi è una tua scelta.

I nostri cervelli funzionano fondamentalmente come i computer. Trattano costantemente informazioni; pensieri in entrata e azioni in uscita. A volte, nella nostra testa girano così tanti pensieri che non riusciamo a tenerli tutti dritti. Se non eliminiamo l’eccesso in qualche modo, diventiamo sopraffatti ed elaboriamo queste informazioni in un modo molto più lento e meno efficiente di quanto vorremmo.

L’elenco seguente fornisce 6 suggerimenti per organizzare i tuoi pensieri. La mia speranza è che questi suggerimenti forniscano un po’ di sollievo alla raffica di pensieri che provengono dalle nostre vite frenetiche. Il disordine è disordine, sia che si presenti sotto forma di cose nelle nostre case o di pensieri nel nostro cervello. Abbiamo bisogno di eliminare il disordine dal nostro cervello, proprio come eliminiamo il disordine dalle nostre case.

  • Documenta i tuoi pensieri – Sembra un’idea semplice e lo è. Ci sono momenti in cui abbiamo idee o pensieri su una moltitudine di cose. Se non ti togli queste cose dalla testa e le documenti in qualche modo, rischi di dimenticarle o di essere sopraffatto. Usa il mezzo che funziona meglio per te come: carta e penna, messaggi di testo, messaggi vocali, app per telefono, ecc.
  • Ordina i tuoi pensieri – Dopo aver documentato tutti i tuoi pensieri, compiti, preoccupazioni, idee, domande, ecc., ordinali nelle rispettive categorie.
  • Dai priorità ai tuoi pensieri – Scadenze e scadenze sono priorità basate sull’importanza e l’urgenza. Molte volte, scadenze e scadenze determinano le nostre priorità. Altre volte, i nostri problemi ci fanno preoccupare e quei pensieri diventano la nostra priorità. Intraprendere un’azione su quei pensieri preoccupanti, per quanto piccoli possano essere, può eventualmente ridurre lo stress, quindi puoi riassegnare di proposito la priorità al pensiero per un’altra volta.
  • Riformulare un pensiero – La riformulazione si riferisce al cambiamento del modo in cui viene considerato un pensiero, un concetto o un’idea. Questo può essere utile quando stai risolvendo i problemi. Considerare un problema in un modo diverso può fornire una soluzione praticabile.
  • Nessun multicompito – È stato stabilito che il multitasking è controproducente. Quando provi a eseguire più di un’attività alla volta, il tuo cervello trascorre più tempo cercando di passare da un’attività all’altra o da un pensiero all’altro. Concentrati su un pensiero alla volta per una produttività ottimale.
  • Chiarezza mentale – A volte abbiamo bisogno di una pausa. Pensare può essere estenuante. Per organizzare i nostri pensieri, abbiamo bisogno di chiarezza mentale. Ci sono molti modi per raggiungere la chiarezza mentale ed è diverso per tutti noi. Fare una passeggiata all’aria aperta lo fa per me. La meditazione funziona per alcuni, mentre l’esercizio lo fa per altri. Trova qualcosa che funzioni per te e praticalo regolarmente.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *