Che cos’è esattamente un caffè aromatizzato?

Il caffè aromatizzato si riferisce al tuo caffè normale, ma è reso più gustoso da aromi naturali o sintetici. A differenza della credenza popolare, questo metodo esiste da decenni. In effetti, questo metodo è antico quanto i chicchi di caffè. Con il passare del tempo, nuovi sapori sono diventati popolari tra le persone di tutto il mondo. Scopriamo di più.

La storia

Negli anni ’90, la popolarità del caffè aromatizzato è aumentata. Col passare del tempo, le persone sono diventate dipendenti dai sapori, specialmente quelli naturali.

Come si prepara il caffè aromatizzato?

Il metodo migliore è arrostire i fagiolini per ottenere l’aroma e il sapore naturali. Di solito, per la tostatura vengono utilizzate enormi cisterne. Sono riscaldati ad alte temperature che possono arrivare fino a 356 gradi Fahrenheit. Questo processo è completato in 15 minuti. Successivamente, i fagioli vengono lasciati raffreddare. Inoltre, durante questo processo, nel serbatoio viene incluso un aroma specifico.

I produttori scelgono metodi e aromi diversi, ma utilizzano principalmente oli e spezie. Il metodo di miscelazione è comunemente usato per questo scopo. Uno sciroppo aromatizzato viene aggiunto ai chicchi di caffè che formano uno strato attorno a ciascun chicco. Dopo questa fase, vengono confezionati o inseriti in un cilindro rotante per un’ulteriore lavorazione.

3 Tecniche di Aroma di Base

È possibile preparare caffè aromatizzati utilizzando spezie, noci, erbe naturali ed estratti alimentari. Si possono usare anche aromi sintetici. Di seguito è riportata la descrizione di tre semplici metodi di aroma.

1) Veri aromi alimentari

Il metodo di aromatizzazione più semplice è utilizzare noci crude, erbe aromatiche e spezie vere. Di seguito sono elencati alcuni gusti comuni:

  • mandorle

  • Bastoncini di cannella

  • Semi di cacao

  • Nocciole

  • Semi di noce moscata

  • Noci Pecan

  • Anice stellato

  • Baccelli di vaniglia

  • chiodi di garofano interi

  • Peperoni interi

Aspetto:- Il colore e il sapore possono essere strani a causa dell’agente aromatizzante.

Gusto:- Il gusto aromatico non sarà forte e le note potrebbero essere sottili. Quindi, il sapore sarà naturale.

Aroma:- L’aroma o il profumo non è forte.

2) Veri Estratti Alimentari

Questi estratti sono ottenuti da vere erbe, noci e spezie. Sono altamente concentrati e hanno un sapore intenso. Tipicamente, i chimici professionisti utilizzano solventi a base acquosa o vegetale per questo scopo.

Aspetto:- Questi chicchi di caffè hanno una ricca lucentezza d’olio basata sull’arrosto. In generale, condivide l’aspetto dei fagioli arrostiti.

Gusto:- Il gusto è moderatamente sottile ed è più pronunciato quando si beve il caffè con latte, panna e un po’ di zucchero.

Aroma:- L’aroma è pulito, potente e prominente e non c’è odore chimico.

3) Aromi Chimici

Questi aromi sono creati nei laboratori da chimici professionisti. Generalmente, sono realizzati utilizzando sostanze chimiche non alimentari come dimetile, acetiltiazolo e dimetilpirazina. Spesso sono miscelati con un composto organico come il glicole propilenico.

Aspetto:- Questi chicchi di caffè hanno uno spesso residuo oleoso che puoi vedere nelle tazze da caffè e nella caffettiera.

Gusto:- Il caffè ha un sapore più dolce dei chicchi di caffè naturali.

Aroma:- Il caffè ha un aroma dolce e prepotente.

Quindi, questa è stata una breve introduzione a come viene prodotto un caffè aromatizzato. Spero che sia di aiuto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *