Chitalian Foods – Una fantastica fusione di Oriente incontra l’Occidente

In diversi paesi del mondo, le persone si differenziano in molti aspetti come la cultura o lo stile di vita e anche negli ingredienti e nel modo in cui cucinano il cibo è influenzato dalle regioni in cui vivono. E a causa delle diverse preferenze che le persone in vari luoghi, ristoranti, ad esempio, fanno in modo che il cibo nel loro menu si adatti al modo in cui le persone in quella particolare area amano il loro cibo. Ad esempio, la catena di fast food americana Kentucky Fried Chicken ha introdotto nei paesi asiatici la pasta di pollo Kung Pao, che è una fusione tra gli spaghetti italiani e il pollo speziato e dolce di origine cinese con le noci. Un altro esempio è McDonald’s che offre hamburger di pollo piccanti e pasti a base di hamburger come parte della sua gamma di menu, che non sono offerti nei paesi occidentali.

A causa della differenza che il cibo viene servito in un modo che soddisfi i gusti e le preferenze di persone diverse nelle diverse regioni, è stato introdotto un nuovo modo di cucinare il cibo e questo è quello che viene chiamato cucina fusion, che ha avuto origine in Europa e esiste dagli anni ’70, in particolare in Francia. Di solito, le due cucine che più spesso vengono mescolate insieme per formare piatti unici sono asiatica ed europea, dove combinano ingredienti europei con uno stile di cucina asiatico. E grazie alla popolarità della cucina fusion, si è diffusa in altri paesi come gli Stati Uniti.

Ad esempio, due delle cucine più popolari che sono state mescolate insieme per formare piatti insoliti ma gustosi sono la cinese e l’italiana. E proprio per questa unione di due cucine eccellenti, è stata coniata una nuova parola per descrivere questo modo unico di cucinare ed è quella che viene chiamata cucina Chitalian.

Fondamentalmente, nella cucina chitaliana, mescola ingredienti di ispirazione asiatica con pasta italiana per introdurre nuovi piatti di noodle. Ecco un esempio di una ricetta di pasta Chitalian, ovvero gli spaghetti piccanti di Schezuan che danno decisamente una svolta fresca e nuova al servizio della pasta.

Spaghetti Piccanti Schezuan

*Per quattro porzioni

ingredienti

2 Petti di pollo lessati, disossati e tagliati a listarelle sottili

400 grammi di spaghettini

2 spicchi d’aglio, sbucciati e tritati

1 cipolla, sbucciata e tritata

2 Pomodori, pelati, privati ​​dei semi e tritati

¼ libbra di foglie di coriandolo, tritate

2 cucchiai di pasta di peperoncino

4 cucchiai di olio d’oliva o olio vegetale

1 cucchiaino di sale

Indicazioni

1. Far bollire l’acqua con il sale in una pentola. Mettere gli spaghetti nella pentola e cuocere fino a quando gli spaghetti non saranno sodi ma non duri. Scolare l’acqua e mettere da parte le tagliatelle a raffreddare.

2. Scaldare l’olio d’oliva o vegetale in una padella. E poi, aggiungere l’aglio e la cipolla e far rosolare fino a quando la cipolla non sarà chiara.

3. Aggiungere il pollo, il pomodoro, il coriandolo e il concentrato di peperoncino nella padella e mescolare di tanto in tanto. Cuocere per 10 minuti.

4. Togliere la padella dal fuoco e mettere il contenuto sopra le tagliatelle. Mescolare e mescolare le tagliatelle con il composto.

Ora che sai che la cucina chitaliana offre una miscela unica di ingredienti e metodi di cottura che ha portato a nuovi e sontuosi piatti, perché non provi e lo scopri?

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *