Dipendenza dal gioco? Come giocare moderatamente e vivere uno stile di vita sano

Hai mai provato la sensazione di volere qualcosa? E ne hai bisogno subito senza indugio? Oppure, la sensazione che desideri mangiare il tuo cibo preferito? E, quando quel cibo è di fronte a te, proveresti l’eccitazione di metterlo in bocca e assaporarne la dolcezza.

Parliamo di vizi in bianco e nero, come la sensazione di voler bere alcolici per essere ubriachi, la voglia di giocare d’azzardo, il bisogno di fumare, ecc. Oppure, parliamo del bisogno per la nostra sopravvivenza di base: il bisogno di mangiare , la sensazione di aver bisogno subito di una camera comfort o la sensazione di sonnolenza e di aver bisogno di un letto per riposare la schiena e dormire. Quella sensazione è la stessa sensazione quando sei dipendente dai giochi.

Ricordo che ho iniziato a giocare ai giochi per PC durante i miei giorni al college nel lontano 2000. Durante gli anni del liceo, mi dicevo che non giocherò mai ai videogiochi e non ci spenderò mai un centesimo. Sfortunatamente, a causa della pressione dei pari, sono stato invitato dai miei amici a giocare ai giochi per PC e ho scoperto qualcosa che mi eccita ogni volta che entro nel negozio di computer e mi siedo sulla sedia con gli occhi sporgenti sullo schermo del PC.

Ad essere onesti, gioco dal 2000 fino ad ora. Ma c’è una grande differenza tra ora e allora. Prima, non riuscivo a controllare la voglia di giocare al PC o ai videogiochi. Non c’è giorno in cui non tocchi un computer e non giochi. Prima, trascorrevo 10 ore al giorno nel negozio di computer e saltavo i pasti solo per soddisfare la mia voglia di giocare. Anno 2001 mi è stata diagnosticata la gastrite, il peggior risultato di passare più tempo nei giochi per PC. Mi sono persino dimenticato di studiare le mie lezioni. All’epoca ero uno studente laureato, quando ero dipendente dai giochi per computer. Ma grazie a Dio sono stato in grado di laurearmi e ho avuto voti considerevoli. Ma la dipendenza è continuata. Dopo essermi laureato, sono stato in grado di ottenere un buon lavoro. Tuttavia, ho passato più tempo nei giochi che nel mio lavoro e ho finito per odiare il lavoro e favorire i miei giochi. Anno 2005 ho avuto una relazione che mi avrebbe portato una moglie e una famiglia. Durante quei periodi, quella relazione è stata scossa e messa alla prova a causa della mia dipendenza. Seguendo l’impulso, ho sempre giocato ai giochi per PC piuttosto che essere serio nella mia relazione. C’erano volte in cui la mia ragazza mi cercava in ogni negozio di computer perché non mi presentavo mai al nostro appuntamento. Quando ci siamo sposati e abbiamo iniziato una vita coniugale, ovviamente una nuova coppia abbiamo iniziato a comprare elettrodomestici. E sai qual è stato il mio primo elettrodomestico preferito? Scoppio! Personal Computer installato con giochi.

C’è stato un tempo in cui ero disoccupato ma non mi sono mai sentito preoccupato. Mi piaceva stare a casa e fare solo giochi. Mi svegliavo presto la mattina per giocare. Il ciclo è continuato per diversi mesi. Preferire i miei giochi per PC di qualsiasi altra cosa, persino dimenticare di andare in chiesa o qualsiasi riunione di compleanno o persino passare del tempo con mia moglie e i miei amici. Sono arrivato al punto che i miei suoni preferiti sono le grida di battaglia del personaggio preferito online. Ci sono state volte in cui ho sognato quei giochi che ho giocato e ho sempre ricevuto un brutto commento da mia moglie la mattina quando mi sveglio. Ho sentito davvero l’impulso e l’eccitazione quando mi sono seduto e ho spostato il mouse ascoltando i suoni che si scontravano insieme ai personaggi video grafici. E la cosa peggiore che mi è successa è imitare il mantra di quei personaggi anche quando cammino. I miei genitori, moglie e amici hanno detto qualcosa di negativo sulla mia dipendenza dal gioco. All’inizio, non ho mai accettato le loro osservazioni, tuttavia, mi sono reso conto che ero dipendente dai giochi per PC e mi sta rovinando tutta la vita.

“In vertus medio stat”, “rimani sempre nel mezzo”,

“In medio stat virtus:

La virtù sta nel mezzo.

La virtù è nella posizione moderata, non estrema”.

Così disse Aristotele. Le virtù stanno nel mezzo quando entrambe le parti sono estreme. Qualsiasi gadget tecnologico che offra divertimento ed eccitazione è progettato per il tempo libero, ma troppo è estremo. Dopo quella realizzazione, sono stato catturato nella lotta tra il mondo fantastico e il mondo reale. Ho anche provato a vendere il mio personal computer solo per evitare di diventare dipendente ma non era una garanzia. I negozi di computer sono aperti 24 ore su 24 in 7 giorni. Orribile! Come potrò mai fermare questa follia?

Tutto quello che posso dire: è una decisione personale e tutte le difficoltà possono essere affrontate da te. I tuoi genitori, amici e parenti possono offrirti opzioni, ma si riduce comunque alla tua decisione personale di dire “NO” alla tua cattiva abitudine.

Cose che faccio per superare la mia lotta:

1. Non mi fermo mai bruscamente; Ho appena messo delle restrizioni a me stesso. Primo, cinque ore di gioco, 2 ore per le prossime settimane e uno o due giorni senza giochi.

2. Evito i giochi a lungo termine come i giochi online che richiederebbero più tempo solo per salire di livello.

3. Ho iniziato a scegliere un gioco che può essere terminato in un mese. Come Call for Duty e la sua intera versione e altri giochi che possono essere finiti ma non giochi online.

4. Ho controllato l’impulso dicendomi fermamente “NO” e non è il momento di suonare.

5. Continuavo a ripetermi di non essere sciocco e stupido e di fare cose che sono reali e che si collegano con persone reali.

6. Ho gestito il mio tempo. Dai del tempo ai tuoi genitori, alla tua famiglia, ai tuoi figli (se ne hai) e ai tuoi amici.

7. Quando ho sentito il bisogno di suonare cerco di fermarlo e dire “NO”, sarebbe un suggerimento che posso superare le mie emozioni. Di solito vado da qualche altra parte senza portare alcun gadget.

Amo i giochi e amo passare del tempo con essi, ma non più di cinque ore o più in un giorno. Ci sono cose che sono più importanti di così. Questo è solo un desiderio e non è un bisogno. Non ti offro alcuna garanzia con tutte le cose che ho elencato sopra perché sei tu e te stesso il fattore principale che può decidere e cambiare te stesso. Gioca con moderazione.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *