Fare domande abilitanti innesca la crescita e lo sviluppo personale

Il tuo cervello funziona ponendo domande

Il tuo cervello è continuamente attivo, soppesando tutto ciò che vede e sperimenta per trovare ciò che è importante e ha bisogno di attenzione e ciò che può “cancellare”. Se non ti stai concentrando consapevolmente su nulla, il tuo cervello passerà alla modalità automatica e assorbirà e valuterà semplicemente la vita da ciò che sta ricevendo attraverso l’udito e la vista. Raccoglierà molte cose casuali e inutili. Potresti limitare non solo le tue risorse, ma la tua crescita personale consentendo questo.

Le domande che fai rivelano dove si concentra il tuo obiettivo.

Puoi scoprire rapidamente su cosa ti stai concentrando diventando consapevole delle domande che stai ponendo. Cambia la tua concentrazione sullo scopo e ti verrà automaticamente in mente una serie diversa di domande e risposte. Usa questa capacità per scegliere domande di potenziamento invece di domande di depotenziamento. Devi farlo apposta.

Le domande limitanti ti mantengono dove sei

Una delle domande più limitanti che puoi porre quando la vita non scorre liscia, è: “Perché proprio io?” o qualcosa di simile. Questo crea un intero treno di domande e risposte dai ricordi immagazzinati nel tuo cervello. Scoprirai che ti verranno in mente tutte le cose e le situazioni negative che hai mai vissuto in passato. Il tuo cervello cercherà sempre risposte alle domande specifiche che poni. Il tuo cervello cerca di legittimare le tue domande con i dati memorizzati disponibili. Il risultato sarà che ti verranno in mente risposte come “Non merito niente di meglio”, “Ho sempre fallito in questo / mi metto nei guai”, “Non ho quello che serve”. Queste domande forniscono risposte dal PASSATO. Non puoi fare nulla per il tuo passato, quindi nulla è cambiato o cambierà, tranne che potresti cadere in depressione.

Empowering Questions Promuovono responsabilità, iniziativa e crescita

Le domande di potenziamento prendono i dati del presente, considera le tue esperienze passate, ma guarda al FUTURO per nuove risposte. Ti verranno in mente cose positive che puoi tirare fuori da qualsiasi situazione e ti verranno anche idee su come sfruttare le circostanze negative o gli apparenti svantaggi per la tua crescita e il tuo vantaggio. Chiedi cose come “Cosa posso imparare da questo?” “Come posso usarlo per rendermi una persona migliore?” “Come può aiutarmi?” “Cosa posso fare per cambiare questo?” Il tuo cervello ti fornirà ogni volta molte risposte e possibilità.

Conclusione

Il tuo cervello è lo strumento migliore per la tua crescita. Prendi in carico il tuo pensiero. Devi diventare molto consapevole delle domande che il tuo cervello sta ponendo, rivelano su cosa ti stai concentrando. Se le domande sono depotenzianti, cambia le domande consapevolmente e inizierai a ottenere risposte potenzianti. La tua crescita e il tuo sviluppo personale sono direttamente correlati alle domande che ti stai ponendo. Assumiti la responsabilità dei tuoi pensieri e cambia la tua vita.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *