Fiducia: un fattore critico per il successo della tua squadra

Vero o falso? I team che praticano un buon lavoro di squadra contribuiscono al successo di un’organizzazione.

Non solo “vero” ma palesemente vero.

Il fatto può essere chiaro e semplice, ma creare una squadra di successo, guidare una squadra di successo o partecipare a una squadra di successo non è così chiaro e semplice. La parola appiccicosa è “successo”.

Creare una squadra è facile. Sedersi sulla sedia del leader può essere abbastanza semplice. L’appartenenza al team può semplicemente significare presentarsi.

Ma riuscito? Aspetta e aspetta un secondo.

Questo articolo esplora due requisiti per il successo del team. Per ogni requisito, esploriamo azioni specifiche per aiutare te e il tuo team a soddisfare tali requisiti.

Partiamo dalla fiducia.

Fiducia: la base di una squadra di successo

Una squadra che costruisce la sua armonia sulla fiducia gode della facilità e dell’entusiasmo che portano al successo. In effetti, quel fondamento di fiducia rende l’armonia ancora più dolce.

Steven Covey, autore di Le sette abitudini delle persone altamente efficaci, afferma: “La fiducia è la più alta forma di motivazione umana. Tira fuori il meglio dalle persone. Ma ci vuole tempo e pazienza…”

Fiducia e squadra sono quasi sinonimi. Tuttavia, non si può presumere che la fiducia si sviluppi naturalmente come parte della personalità del team. Portare la fiducia – cosa significa, come funziona e perché è importante – in primo piano nella mente di ogni membro del team può essere un grande passo verso il successo del team. Un grande passo che richiede la tua attenzione.

Ecco tre vantaggi sottostanti che la tua organizzazione, e i suoi clienti, sperimenteranno una volta che il tuo team lavorerà con alti livelli di fiducia.

Maggiore efficienza — Poiché i membri del team confidano che ognuno svolgerà la propria responsabilità, tutti possono svolgere le loro funzioni specifiche in modo più completo. La diminuzione delle distrazioni aumenta l’efficienza.

Unità rafforzata — Più ogni membro di una squadra si fida degli altri membri, maggiore è la forza che assume la squadra. Questa unità rafforza l’impegno del team a raggiungere il suo scopo.

Motivazione reciproca — Quando due (o più) persone si fidano l’una dell’altra, ciascuna si sforza consciamente e inconsciamente di mantenere la fiducia degli altri. Questa motivazione stimola ogni membro del team a cercare le massime prestazioni.

Quindi, come si costruisce la fiducia come possesso fondamentale della squadra?

Ecco la risposta breve: costruire una struttura e un processo chiari per promuovere la fiducia. I membri del team vogliono fidarsi l’uno dell’altro fin dall’inizio. Tuttavia, se mancano strumenti e tattiche specifiche per creare fiducia, avranno difficoltà a costruire tale fiducia.

Di seguito sono riportati tre tratti che stabiliscono una base per la fiducia tra i membri del team. Nota come ogni tratto si concentra sulle interazioni tra i compagni di squadra.

Espressione aperta — Ogni membro del team ha bisogno di opportunità continue per esprimere i suoi pensieri riguardo allo scopo, al processo e alle procedure, alle prestazioni e alla personalità del team. Dall’inizio della squadra, il leader della squadra può dare a ogni individuo la possibilità di parlare delle azioni della squadra. Un leader veramente efficace assicura che anche il membro più silenzioso venga ascoltato (e quindi diventa sempre più a suo agio nel parlare). Più continuamente tutti in una squadra hanno possibilità di esprimersi apertamente, più ognuno si abitua a parlare liberamente e ad essere ascoltato. L’espressione aperta diventa rapidamente il piacere di tutti e non solo la responsabilità del leader.

Equità dell’informazione — Quando si tratta di informazioni rilevanti per la squadra e la funzione della squadra, la regola deve essere “tutti per uno e uno per tutti”. Le informazioni disponibili per un membro del team devono essere disponibili per tutti i membri. Il segreto di questa caratteristica è nel suo processo. Le pratiche standardizzate per condividere le informazioni allo stesso modo sono semplici. Pochi minuti per impostare a indirizzo email della squadra e tenendo un aggiornamento di cinque minuti ogni mattina sono due esempi. Questi possono stabilire modelli di comportamento in cui tutti sanno cosa tutti devono sapere. Il livello di fiducia aumenta quando nessuno teme che lei riceva meno informazioni degli altri.

Affidabilità delle prestazioni — Ci fidiamo delle persone su cui possiamo contare. Contiamo su persone che fanno quello che dicono che faranno quando dicono che lo faranno. Il lavoro coscienzioso sui primi due tratti produce risultati nel terzo. L’espressione aperta e le informazioni condivise migliorano l’affidabilità delle prestazioni dei membri del team. Una comunicazione aperta può mettere sul tavolo le carte delle prestazioni di tutti: punti di forza e di debolezza, fiducia e paure. La parità di informazioni consente a tutti di sapere cosa e come ogni altro membro del team contribuisce al successo. Questa conoscenza produce supporto, lode e assistenza condivisi. Cosa c’è di più squadrato di così? Quando le aspettative di ogni membro del team sono aperte e aperte, ogni membro del team si sforza di esibirsi al massimo per il bene del team.

SUGGERIMENTI PER LA FIDUCIA DEL TEAM

I seguenti cinque suggerimenti supportano l’idea che Espressione aperta, equità delle informazioni e affidabilità delle prestazioni crescere da quanto bene una squadra comunica all’interno di se stessa. Questi suggerimenti sono per il team leader e ogni membro del team.

1. Parla il discorso. Assumersi la responsabilità della modellazione dei ruoli Open Expression. Non aver paura di condividere informazioni su di te. Incoraggia gli altri a fare lo stesso. Continua così.

2. Costruisci il modello. Durante le riunioni del team e le chat del refrigeratore d’acqua, stabilisci il modello di dillo e chiedi. Condividi informazioni sul tuo lavoro e fai domande sul lavoro del tuo compagno di squadra. Ci vuole un po’ di ripetizione per ancorare il modello. Ne vale la pena.

3. Distribuisci per discutere. Fai in modo che il team creda che una delle ragioni per distribuire informazioni a tutti è che possano essere discusse. I “Nuovi dati” possono essere un punto all’ordine del giorno costante durante le riunioni. “Cosa ne pensi?” può essere una domanda costante tra i membri del team.

4. Fai buone notizie. Di solito le persone vogliono completare il lavoro piuttosto che svolgere ruoli. Non c’è molto da dire sul proprio ruolo. Molto da condividere sul proprio lavoro. Crea opportunità per consentire alle persone di condividere comodamente buone notizie sul lavoro che svolgono. (ad esempio bacheche, notizie via e-mail, discussioni sul pranzo.

5. Usa una domanda costruttiva. Chiedi al tuo team di adottare una domanda specifica che faccia due cose: diriga l’attenzione sullo scopo del team e stimoli la comunicazione. La domanda può essere un rompighiaccio alle riunioni di squadra, un seguito comune a “Ciao! Come stai?” nelle sale, elemento regolare nelle relazioni di squadra. Domande di esempio: quali progressi abbiamo fatto? Cosa abbiamo fatto che ci rende orgogliosi? Quali ostacoli abbiamo superato?

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *