Gestione del tempo per persone con cervello destro

Con tutti gli strumenti di gestione del tempo a nostra disposizione, perdere la cognizione del tempo significa che dobbiamo essere persone cattive e disorganizzate, giusto? Sbagliato. È una situazione di piolo quadrato/buco tondo, quando arrivi al punto. Potresti essere solo una persona con il cervello destro in un mondo con il cervello sinistro.

Gli approcci tradizionali alla gestione del tempo sono tutti orientati alla creazione di elenchi, al blocco del tempo e alla discussione dei dettagli. Loro hanno un montali e abbattili atteggiamento verso tutti i compiti che dobbiamo portare nella nostra giornata, ma quel tipo di pensiero lineare ci lascerà girare il cervello destro. I piani scritti e le liste da fare possono essere punti di partenza ben intenzionati per noi, ma spesso verranno ignorati una volta che veniamo sviati da una succosa distrazione.

Le persone con cervello destro hanno bisogno di alcuni suggerimenti non convenzionali per rimanere sul compito e in tempo, quindi se la gestione del tempo è una sfida per te, considera questo:

1. Riconoscerti come una persona con il cervello destro è il primo passo per trovare una tecnica di gestione del tempo adatta al tuo stile.

Le persone con cervello destro tendono ad avere un atteggiamento “fuori dalla vista, fuori dalla mente”, quindi una pianificazione adeguata è molto importante per assicurarsi che la produttività non ne risenta. La nostra inclinazione creativa risponde fortemente ai segnali visivi e la nostra attenzione potrebbe non essere facilmente persuasa a rimanere allenata con un programma fitto. Se hai il cervello destro, potresti scoprire che anche l’idea di rigorose limitazioni di tempo induce stress e soffoca il tuo flusso creativo.

2. Siamo ipersensibili al tempo fa schifo, quindi non sfinirti a combatterli!

La natura di una persona con il cervello destro ci fa scavare in profondità in qualsiasi progetto su cui siamo concentrati. Ciò significa che possiamo facilmente cadere nella tana del coniglio e perdere la cognizione del tempo. Utilizzando uno strumento online come Freshbooks o semplicemente carta e penna, qualunque sia il metodo che puoi impegnarti a utilizzare in modo coerente, tieni traccia di tutte le tue attività per almeno una settimana. Rivedere esattamente come trascorri ogni giorno farà luce su eventuali schemi come l’ora del giorno in cui è più probabile che ti allontani dall’attività e quindi ti consentirà di escogitare un piano per evitarlo. Ad esempio, se il tuo registro delle attività rivela che tendi a dedicare il doppio del tempo a completare le attività online di quanto dovresti (molto probabilmente a causa di tutte le distrazioni facilmente selezionabili), prova a programmare le tue attività online per più tardi nel corso della giornata, quindi non non arrivare in ritardo prima ancora che la tua giornata inizi.

3. Pianifica quanto tempo ci vuole davvero, non quanto tempo pensi che dovrebbe volerci.

Se sai che avrai bisogno di più tempo, prendilo! Le tecniche tradizionali di blocco del tempo ti faranno sentire sempre frustrato, improduttivo e stressato, quindi prova a farlo liberamente blocca la tua giornata nelle attività prioritarie. Nota in quali momenti la tua concentrazione è maggiormente focalizzata e dedica quei periodi ai lavori della giornata mentalmente più impegnativi. Assicurati di includere delle pause ogni 60-90 minuti per dare al tuo cervello una pausa dal tuo intenso sforzo.

4. A volte il modo migliore per gestire il tempo è ignorarlo.

Nascondi i tuoi orologi e tieni traccia del tempo utilizzando l’app cronometro sul tuo smartphone o usa TimeTimer. In questo modo puoi rispettare i tempi senza stressarti perché sei iper-consapevole del tempo. Concentrarsi in scatti più brevi e concedere tempo di recupero mentale nel mezzo aumenterà la tua produttività e ti aiuterà a evitare la follia che può derivare dal cercare di ottenere troppo in una sola seduta.

5. Se hai bisogno di staccare la spina per portare a termine il tuo lavoro, fallo!

Non sentirti in colpa per aver fatto sapere alle persone che non sarai disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Puoi bloccare il tempo libero dalla tecnologia e spegnere tutti i tuoi dispositivi. Imposta un orario per controllare la posta elettronica al mattino e di nuovo al pomeriggio e quando hai finito, esci dalla griglia. Ti abituerai a lavorare senza la costante interferenza dei ping in arrivo e le persone si abitueranno a sentirti in determinati momenti della giornata.

Come con ogni altro sistema, organizzare bene il proprio tempo richiede solo impegno e coerenza. Se ti senti bloccato, contattaci per il nostro pacchetto di gestione del tempo. Se stai già eccellendo, quali trucchi hai trovato per aiutare una mente creativa a rimanere in pista?

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *