Il miglioramento personale deve essere basato su se stessi

Quasi tutte le persone si rendono conto che hanno bisogno di migliorare in alcune aree e sono abbastanza sufficienti in altre, ma come si fa a determinare dove devono migliorare di più o quanto? Ciò può causare un bel dilemma e basti dire che una tale sfida spesso provoca procrastinazione o esitazione nel processo di auto-miglioramento. Nelle business school insegnano agli studenti a utilizzare un’analisi SWOT quando valutano un potenziale business plan o la validità di una start-up.

Cos’è SWOT? Bene, SWOT non sta andando ad abbattere la porta dell’azienda, beh, si spera di no. SWOT sta per “punti di forza, punti deboli, opportunità e minacce”. In altre parole, questi studenti di economia determinano i punti di forza, di debolezza, le potenziali opportunità e le sfide della loro azienda che potrebbero dover affrontare in futuro. Questo è un buon concetto da imparare per il tuo programma di auto-miglioramento, poiché personalizzi ciò di cui hai bisogno per andare avanti nella vita.

Hai notato che l’analisi SWOT serve a giudicare la tua azienda, non quella di qualcun altro? Quindi, pensaci per un secondo, devi giudicare te stesso, non cercare di confrontarti con il resto del mondo. Ammettiamolo, non batterai il conteggio delle medaglie d’oro di Michael Phelp o le vittorie del Tour de France di Lance Armstrong. Devi basare tutti i tuoi progressi di auto-miglioramento su di te, quindi devi iniziare da te e non preoccuparti di come si accumulano tutti gli altri.

Allora, quali sono i tuoi punti di forza? Sicuramente ne hai molte, e onestamente quali sono le tue debolezze? Come potresti ridurre queste debolezze? Quali sono le tue opportunità, cosa è disponibile per te attualmente con i tuoi punti di forza o una volta che hai puntellato le tue debolezze? Infine, quali sono le minacce che affronti, sono reali o è solo semplice paura? È qui che puoi determinare in che modo tutti gli altri prendono in considerazione l’equazione, ma renditi conto che è l’ultimo elemento dell’elenco perché l’auto-miglioramento si basa su di te, non su nessun altro. Credimi, devono affrontare i loro problemi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *