Il misticismo e l’estasi della creatività: canalizzare la tua energia e ispirazione creativa

Man mano che diventiamo più sviluppati nelle nostre conoscenze sulla canalizzazione dell’energia creativa, scopriamo che la creatività fluisce da due chakra nel corpo. Un chakra da cui scaturisce la creatività è il “Chakra della gola”, ma la creatività fluisce anche dal “Chakra sacrale”, lo stesso chakra da cui scaturisce la nostra sensualità. Con questa evidenza, è evidente che la creatività non è solo un’esperienza mistica, ma anche un’esperienza che porta grande estasi.

Ora, dire che il flusso di creatività e ispirazione è un’esperienza mistica ed estatica può sembrare osceno; sembra salace perché lo è. La creatività è sempre sensuale e salace anche se ci edifica e ci illumina.

In effetti, molti di noi in questo momento bramano un modo per incanalare la nostra creatività in un metodo positivo e produttivo che susciti questo misticismo ed estasi. Possiamo sentire il tocco psichico della nostra creatività mentre scorre e ci stimola all’interno della nostra Anima. Ogni volta che siamo stimolati, sembra che impariamo qualcosa in più su noi stessi e sull’Universo in cui viviamo.

Questa stimolazione è chiamata ispirazione. Il flusso di ispirazione ci ricorda il nostro spirito. Ci ricorda che siamo più che carne e ossa. Sì, puoi dire che è un’esperienza “metafisica”. È metafisico perché è “oltre” il fisico. Ed è quando scegliamo di creare in un regno al di là del fisico che scopriamo il nostro vero e più alto potenziale.

Inoltre, mentre canalizziamo l’energia creativa attraverso di noi, proviamo un senso di gioia e realizzazione. E il nostro scopo qui sulla Terra è sperimentare la gioia con uno scopo. La gioia con uno scopo ci permette di rimanere in uno stato di felicità piuttosto che perseguire disperatamente la felicità solo per sfuggirci.

Ancora una volta, come Esseri Divini, è attraverso il flusso dell’ispirazione che ricordiamo il nostro spirito o l’essenza del nostro vero e autentico sé. Mentre mescoliamo e stimoliamo la nostra creatività, andiamo oltre il fisico e attingiamo al campo delle infinite possibilità. Quando attingiamo a questo potente campo dentro di noi, sperimentiamo l’estasi mentre l’energia creativa scorre. E alla fine e all’inizio della giornata, tutto ciò che vogliamo è sperimentare la beatitudine, lasciare che la nostra passione cresca e lasciare che l’ispirazione fluisca.

Sì, quando l’ispirazione scorre e l’estasi dell’energia creativa si accende, è mistico. Sembra che siamo andati oltre i limiti del nostro ambiente fisico e abbiamo raggiunto il cosmo. Sembra così perché questo è esattamente ciò che sta accadendo.

Devi essere un artista, un attore, un grande cantante, scrittore o scultore per provare l’estasi e il misticismo dell’energia creativa e dell’ispirazione? Non necessariamente. Puoi sperimentare l’estasi e il misticismo della creatività e dell’ispirazione semplicemente vivendo una vita ispirata.

Quando viviamo una vita ispirata, permettiamo allo Spirito Creativo di muoverci. Prendiamo un’azione ispirata come è presente a noi. Diventiamo disponibili al bene sempre crescente. Diventiamo un vaso attraverso il quale scorre l’ispirazione. Ciò significa lasciare andare l’ego e praticare il nostro lavoro spirituale come meditazione, preghiera, yoga, visioning, journaling e visualizzazione creativa. Quando ci impegniamo in tale lavoro spirituale, il flusso inizia, l’estasi esplode e sperimentiamo il misticismo dell’ispirazione e della creatività.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *