Il risveglio e il rinnovamento, l’obbedienza e la fedeltà, sono qualità spirituali e ispiratrici vitali!

John Wesley entrò in quella piccola casa di riunione in una strada secondaria di Londra, con l’anima congelata dal ghiaccio degli anni, e c’era un uomo che parlava nella prefazione di Lutero al libro dei Romani del Nuovo Testamento e leggiamo che il cuore di Wesley era stranamente riscaldato , e John Wesley uscì dalla stanza quella notte e il ghiaccio si era sciolto, i suoi peccati furono perdonati e la sua anima fu liberata.

Ti piacerebbe che questo o qualcosa del genere ti accadesse?

Qualcosa di molto simile mi è successo molti anni fa e ho condiviso la mia testimonianza a Gesù Cristo in varie occasioni. Se volete ascoltare qualcosa della mia testimonianza e sentire quello che ho studiato riguardo al risveglio in questi ultimi due mesi, tutto quello che dovete fare è chiedere. Considero un onore e un privilegio condividere ciò che ho imparato, raccolto e scoperto su un argomento di importanza cruciale.

Ho appreso solo molto di recente che tre giorni prima che John Wesley, il predicatore, vivendo questa esperienza spirituale sbalorditiva, che durò, suo fratello, Charles Wesley, che divenne un noto scrittore di inni, visse qualcosa di molto simile e reale solo tre giorni prima a Pentecoste domenica 1738.

Sei consapevole che qualcosa del genere deve succederti e può succedere a te?

Ricorda che Dio Onnipotente dà solo buoni doni ai Suoi figli.

Non sappiamo mai quando queste parole salteranno fuori con la vita, l’amore, la misericordia e il perdono e il mondo di qualcuno è cambiato, ea sua volta il mondo di qualcun altro è cambiato, quando raccontiamo la storia e condividiamo la nostra testimonianza.

Non si può negare che quando Ezechiele fu portato in quella valle di ossa secche, Ezechiele fu chiamato a un tremendo atto di fede.

Molti uomini di fronte a una valle di ossa avrebbero gridato all’insensibilità di Dio. Non mandarmi qui. Non spezzarmi il cuore. Questo compito è troppo da chiedermi. Se posso vedere solo una scintilla di vita, allora lo farò, ma non c’è una scintilla di vita qui e non una brace tremolante!

Molti uomini si sarebbero voltati e se ne sarebbero andati, ma non così Ezechiele.

“Così ho profetizzato come mi era stato comandato!” Che atto di fede e che dimostrazione di obbedienza! Leggiamo tutti i dettagli in Ezechiele capitolo 37 dell’Antico Testamento.

A che serve Pietro disse a Gesù in riva al lago – abbiamo faticato tutta la notte – e non abbiamo preso niente – ma poiché lo dici tu – getteremo le reti.

Alla tua parola, o Cristo di Dio, faremo ciò che dici. Questo è il compito della Chiesa di Gesù Cristo.

Di fronte a mille scoraggiamenti, andiamo avanti e gettiamo nelle acque la rete del Vangelo.

Ho fatto tutto quello che potevo. Li ho supplicati, ma poiché tu lo dici, profetizzerò, come mi è stato comandato. È così come Simon Pietro seicento anni dopo.

Com’è meravigliosamente simile a Gesù Ezechiele qui in questo passaggio. Ricorda come reagirono gli uomini a Gesù, alla sua predicazione e al suo ministero.

Li ho amati e loro hanno odiato me. Ho pianto su di loro e loro hanno ridicolizzato e riso di me. Ho pregato per loro e mi hanno sputato in faccia. Ho cercato di confortarli nei loro dolori e mi hanno piantato questa corona di spine sulla fronte.

Ricorda che era un uomo oltre che Figlio di Dio.

Ma nemmeno una volta la speranza di Gesù Cristo per gli uomini e per l’umanità si è spezzata o vacillata! Gesù Cristo versò il Suo sangue per mondare il peccato dell’uomo. Questo è un prezzo enorme da pagare.

Non mollare mai e non cedere mai. Rimani fedele a Dio e leale al Signore Gesù Cristo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *