Innovazione con una centralina Dodge Dakota

Chrysler è consapevole che un veicolo deve fornire le migliori prestazioni, soprattutto ai giorni nostri quando, sebbene la guida economica sia un criterio abituale, è aggravato dalla crescente necessità di un maggiore utilizzo dei mezzi di trasporto. Prima dell’introduzione dell’unità di controllo elettronica (ECU), un metodo usuale per ottenere le massime prestazioni del veicolo era che i meccanici impostassero manualmente la fasatura dell’accensione, la miscela aria-carburante e il regime del minimo di un veicolo. Il controllo di queste funzioni avveniva con metodi pneumatici e meccanici.

La primavera del 2007 ha visto Daimler Chrysler abbandonare la sua controllata Chrysler Group. Nel 2009 è stata costituita una partnership tra la casa automobilistica italiana Fiat e Chrysler, da cui è nata la nuova Chrysler Group LLC, di cui Dodge fa parte. L’innovazione fa parte della filosofia Chrysler e nel 2008, rispondendo ai prezzi del carburante molto alti, Dodge ha introdotto un incentivo per l’acquirente. Per tre anni dopo l’acquisto di un nuovo veicolo Dodge, al proprietario è stato garantito di non pagare più di $ 2,99 per gallone di benzina. Poco dopo l’inizio della promozione, il prezzo medio della benzina è sceso notevolmente al di sotto della soglia di $ 2,99!

Chrysler ha progettato il Dodge Dakota con la percezione di combinare un pick-up di medie dimensioni veloce e maneggevole, con un risparmio di carburante regolato da una ECU, con capacità di movimentazione del carico, simili a quelle di un pick-up a grandezza naturale. La prima generazione del Dakota è stata prodotta tra il 1987 e il 1996, con opzioni di cambio manuale a cinque velocità o automatico a quattro velocità, sebbene fosse disponibile una versione a quattro ruote motrici, era limitata al modello con motore V-6.

L’influenza di una ECU in relazione a qualsiasi condizione di guida in un veicolo come un Dodge Dakota non può essere sottovalutata. L’unità è in grado di regolare e trasmettere informazioni a un modulo di controllo della trasmissione, influenzando i cambi di marcia. La fasatura precisa di una scintilla è controllata, il che porta a una maggiore potenza e a un miglioramento del risparmio di carburante. I colpi rilevati che derivano dal motore sono generalmente un’indicazione di tempismo ritardato o ritardato e vengono compensati automaticamente. Una centralina elettronica è un fattore determinante per quanto riguarda i consumi economici di carburante e vari altri fattori, legati alle elevate prestazioni dei veicoli.

L’ECU è stato un aspetto innovativo e critico per il miglioramento dell’automobilismo. Le condizioni stradali prevalenti, in particolare se avverse, sono molto influenti sul comportamento del conducente e sulle prestazioni del veicolo. Ci sono quindi molte situazioni che dipendono dalle capacità intrinseche delle funzioni di controllo di un veicolo. Un dispositivo di controllo è in grado di fornire calcoli relativi al carico del motore ad un regime di giri operativo. I dati forniti verranno analizzati e una valvola aperta per soddisfare le condizioni di guida prevalenti. Verrà determinato se la valvola verrà aperta in anticipo o in ritardo e il grado di apertura.

In questo periodo di strade altamente congestionate e la necessità di un’automobilismo conveniente, un dispositivo di controllo o un modulo di controllo del gruppo propulsore (PCM), è un vantaggio significativo nell’ottenere prestazioni elevate dal funzionamento più economico del motore. Inoltre, viene preso in considerazione anche il fattore di temperatura del liquido di raffreddamento del motore, che fa parte delle informazioni generali. Sia i produttori che i conducenti apprezzano i vantaggi del Centralina elettronica Dodge Dakota.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *