Innovazioni, imprenditorialità e profitto: come sono legati insieme

Cos’è l’imprenditorialità? Quando pensiamo all’imprenditorialità, ciò che viene subito in mente sono gli uomini d’affari e le piccole imprese o imprese. In realtà, la definizione di imprenditorialità varia a seconda della prospettiva utilizzata. Può essere un campo di attività o può essere un’attività in cui le persone si impegnano. Descrivere i processi coinvolti al suo interno definisce cos’è l’imprenditorialità. Comprendere e cercare innovazioni, come il miglioramento di una linea di prodotti esistente, è uno dei processi nell’imprenditorialità. Ma non è semplicemente innovare, questo processo dovrebbe essere fatto un ulteriore passo avanti per essere considerato parte dell’imprenditorialità.

Il passo ulteriore sarebbe trasformare l’innovazione in beni economici, qualcosa che genererà reddito. Nell’imprenditorialità, un individuo o un gruppo di individui identifica un’opportunità di business trovando un oggetto, un prodotto o un’attività potenziale o di valore che può essere utilizzato per affari e generare profitti sostenibili. Quando il valore di mercato generato dall’opportunità o dall’innovazione di business è maggiore del valore del valore della combinazione di risorse utilizzate per creare l’opportunità o l’innovazione, allora c’è profitto. Il profitto si verifica quando il valore delle risorse utilizzate per creare un prodotto viene accresciuto attraverso l’innovazione.

La definizione di imprenditorialità risiede in un unico ma più importante concetto: la scoperta. Senza scoperta e innovazione, ci sarà una stagnazione nell’economia di mercato poiché non ci saranno miglioramenti. L’imprenditorialità apre la strada alla crescita economica, poiché sostiene la crescita economica attraverso le sue scoperte e innovazione. Attraverso l’imprenditorialità, vengono creati, ricreati e scoperti cose, processi e sistemi nuovi e migliori. Non è necessario che la creazione o l’individuazione siano isolate a nuove linee di prodotti o linee di prodotti esistenti. Può anche essere applicato a metodi di produzione, mercato, risorse o un’organizzazione o anche un’industria. L’imprenditorialità può fornire soluzioni per la stabilità economica poiché cerca continuamente il miglioramento e lo sviluppo delle nostre risorse per dar loro un valore maggiore.

Prendiamo le seguenti situazioni come esempio per capire cosa sia l’imprenditorialità. Controlla le seguenti situazioni:

· Una mamma casalinga che sa cucinare squisiti piatti della cucina indiana inizia a venderli agli insegnanti e al personale della scuola vicina.

· Un dipendente di dimensioni ridotte ha trovato un altro uso per i vecchi veicoli, li ha progettati e riparati e ha realizzato un parco giochi per il suo asilo nido per animali domestici.

· Uno scienziato scopre un nuovo elemento ma non cerca di identificarne gli usi pratici.

Tutte le situazioni tranne quella dello scienziato mostrano imprenditorialità. Ricorda che l’imprenditorialità è scoprire o migliorare nuove linee di prodotti, mercato, processi, risorse o organizzazione. La mamma casalinga ha trovato un nuovo mercato nel suo quartiere, la scuola vicina, e ne ha approfittato per generare reddito. Il dipendente ridimensionato ha sviluppato un nuovo uso per i vecchi veicoli. La situazione con lo scienziato non può essere considerata come imprenditorialità. Non c’è stato alcun tentativo di generare un valore di mercato per il nuovo elemento poiché lo scienziato non ha tentato di identificarne gli usi pratici. Se ha creato un prodotto con l’uso del nuovo elemento, allora potrebbe essere identificato come imprenditorialità.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *