La felicità e come perseguirla

Le persone felici non aspettano solo il caso, ma si concentrano e generano felicità. Sanno cosa li rende felici e si impegnano in attività che li mettono nella “zona”. Danno anche generosamente di se stessi.

Usa queste 4 tecniche per provare più felicità nella tua vita.

1. Parti per essere felice.

Avere intenzione. Decidere. Pianifica di essere felice oggi. Quali riunioni, eventi e lavoro hai programmato? Come puoi goderteli?

L’istruttore di leadership, Gayle, ha imparato presto come iniziare a essere felice. È cresciuta in una fattoria e ha aiutato a mungere le mucche e dar da mangiare ai maiali. Ogni mattina, sua madre apriva le persiane e diceva: “Sarà una grande giornata oggi, Gayle!” Gayle si alzava dal letto eccitata, si metteva gli stivali e lavorava nella fattoria prima di andare a scuola. Una mattina piovosa, quando sua madre entrò nella sua stanza sorridendo con il suo saluto quotidiano: “Sarà una grande giornata oggi”, sbottò Gayle, “No, non lo è! Sta piovendo!” Andarono avanti e indietro così per qualche minuto. Poi la madre di Gayle spense le luci e chiuse le persiane. “Potresti anche tornare a letto. Se hai già deciso che sarà una giornata terribile, probabilmente lo sarà.” Abbastanza sicuro, quel giorno si è rivelato piuttosto lungo e noioso.

“Ho davvero recepito il messaggio che mia madre stava cercando di insegnare quel giorno”, ricorda Gayle. “Ha influenzato tutta la mia visione della vita. Ora mi concentro sul rendere ogni giorno una buona giornata e trasmetto questo messaggio ai miei studenti”. Gayle è una persona molto entusiasta e felice che ama il suo lavoro. Nei suoi seminari, distribuisce pietre dipinte da sua madre di 92 anni che dicono: “È un grande giorno!”

Preparati alla felicità come prima cosa al mattino. Ripercorri gli eventi della giornata nella tua mente e immagina di essere felice. Alcuni giorni saranno più felici di altri, ma almeno inizierai con un inizio di corsa. Quel singolo atto di decidere di generare felicità ti porterà una gioia più grande.

2. Scopri cosa ti rende felice.

Cosa ti rende veramente, autenticamente felice? Voi. Non la tua famiglia, i tuoi amici o i tuoi colleghi. Cosa rende la tua giornata? Prenditi un momento in questo momento per annotare 10 cose che ti rendono felice. Lascia che i tuoi pensieri spaziano liberamente. Forse alcune cose che non fai da molto tempo appariranno nella tua lista, come dipingere ad acquerello o giocare a tennis. Un’assistente di volo, Rebecca, trae felicità dai fiori appena tagliati, dal lavoro a maglia, dal giardinaggio e dalle passeggiate con i suoi due cani. A George piacciono i puzzle numerici, la creazione di film per il divertimento e le escursioni. Grande o piccolo, conosci esattamente le cose che ti rendono felice.

Un gestore di database applica la sua ricetta per la felicità ogni giorno. “Ridere mi rende più felice”, dice. “Cerco di farlo all’inizio della giornata. Finisco di visitare i miei colleghi e di fare la mia routine comica e il resto della mia giornata è pieno delle vibrazioni di quella gioia”. Anche i suoi colleghi ne traggono vantaggio. Il suo umorismo è contagioso. Poiché un senso di relazione filtra attraverso il gruppo, i colleghi possono fare affidamento e unirsi l’uno all’altro sui progetti quando necessario.

Cosa c’è nella tua lista? Dai la priorità alle cose che ti rendono felice. Cospargili ogni giorno. Ne trarrai vantaggio. Ne beneficeranno anche la tua famiglia e i tuoi colleghi. E la felicità aumenta quasi sempre la produttività.

3. Impegnati in quello che fai.

È importante fare ciò che ami. È altrettanto importante trovare il modo di impegnarti pienamente in ciò che ami fare. Che si tratti di lavorare a maglia, correre o progettare un sito Web, trova quelle attività che attirano tutta la tua attenzione su di esse.

Un professionista che lavora, Jeff, trova il tempo per dedicarsi alla sua passione per il basket. “Ogni martedì e giovedì sera dalle 20 alle 22 mi ritrovo con i ragazzi e gioco a basket. È la mia fuga. Per quelle due ore non penso a nient’altro che a dribbling incrociati, rimbalzi e tiri in sospensione. Mi perdo nel momento con il resto dei ragazzi. Non parliamo di quello che è successo quel giorno o di cosa è andato storto. È terapeutico”.

Quali attività ti impediscono di pensare a tutto il resto quando sei immerso in esse? Quali cose ti assorbono nel momento presente? La chiave è trovare qualcosa in cui hai qualche abilità o padronanza, ma che ti metta anche alla prova. L’equilibrio tra sfida e padronanza porta a ciò che la psicologa Mihaly Csikszentmihalyi chiama “flusso”. Il tuo cervello e il tuo corpo si sincronizzano per un’esperienza ottimale. Non importa quale sia l’attività, importa solo che tu la faccia. Più ti impegni nel flusso al lavoro, nel tempo libero ea casa, maggiore è la tua felicità.

4. Contribuisci.

In che modo ti piace dare? La tua vita è più grande di te. Quando dai te stesso, i tuoi doni, il tuo tempo e il tuo talento, fai la differenza per gli altri. Che si tratti di un piccolo progetto nella scuola dei tuoi figli o di un impegno permanente per una causa, come Hospice o Habitat for Humanity, fai uno sforzo per contribuire agli altri.

I professionisti impegnati possono ancora trovare il tempo per contribuire. Ad esempio, Janice impiega un’ora a settimana per fare da tutor a uno studente. John, un ingegnere civile a tempo pieno, fa volontariato per Save Our Shores. Maya, una mamma che lavora, si offre volontaria per raccolte fondi nella scuola di sua figlia. “Posso usare le mie capacità in un modo che le dia a questi bambini. Mi diverto molto con i progetti, mi piace essere coinvolto e vedo la differenza che fa in termini di fornire cose come materiale artistico per i bambini così possono esprimere i propri interessi in erba”.

Il contributo può provenire da come trascorri il tuo tempo libero e le ore di volontariato. Può anche provenire dalla professione scelta.

La forma più alta di dare è quando si dà liberamente, senza aspettarsi nulla in cambio, piuttosto che dare per obbligo, colpa o pressione. Non si tratta di dare, quindi il tuo nome sarà incorniciato su una targa. È dare per il gusto di dare, perché ci tieni.

Cosa puoi fare oggi per aumentare la tua felicità? Inizia con l’essere felice. Quindi prenditi un momento per ricordare ed elencare le cose che ti rendono felice e inizia a farle. Impegnati in attività che ti mettono in uno stato di flusso, ad esempio correre, suonare o scolpire. Ricorda anche di contribuire agli altri, anche in modi semplici e quotidiani, come pagare il pedaggio per la persona che si trova nell’auto dietro di te. Persegui e aumenta la tua felicità. Sarai felice di averlo fatto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *