La formula segreta per guadagnare più tempo nella gestione dell’equilibrio tra lavoro e vita privata

Ti sei mai sorpreso a dire “wow, dov’è andata quella settimana”? o “Quell’anno è appena volato”, o “Ho perso la cognizione dei giorni”, o “Quando avrò tempo per farlo”, o “Non ci sono abbastanza ore nel giorno”…

Queste sono solo alcune delle battute che sentiamo da persone davvero impegnate, ea volte mi sorprendo a dirlo anche io. La realtà è che da quando l’uomo ha creato un modo per misurare il tempo, una volta con le stelle e i cicli lunari, ma ora di solito si trova al polso, al muro, al telefono o altri gadget elettronici, ci viene costantemente ricordato e reso consapevole del TEMPO .

Il tempo è un bene che una volta usato non puoi più riaverlo. Se non stai facendo progressi verso i tuoi obiettivi o se sei preso dalla frenesia degli affari e della vita, stressato perché hai troppo da fare e troppo poco TEMPO, allora c’è una formula semplice per aiutarti a riprendere il controllo del tuo TEMPO.

Non è la gestione del tempo, ma l’autogestione. Puoi SCEGLIERE come UTILIZZARE IL TEMPO.

Un processo semplice che uso è la formula 10:70:20. È 10% futuro, 70% presente, 20% passato. Ogni attività in cui ci impegniamo rientrerà in una di queste categorie e dipenderà dal tuo ruolo o dal ruolo dei membri del tuo team.

Prendi come esempio un pittore autonomo, che lavora 40 ore a settimana. Usando il rapporto 10:70:20, potrebbe pianificare la sua settimana in questo modo.

4 ore settimanali su Future. Questo sarebbe networking, attività di vendita come prospezione, ricerca di lavoro futuro, follow-up su referral ecc.

28 ore settimanali verrebbero assegnate alla pianificazione del lavoro, all’esecuzione delle misure del sito, all’approvvigionamento delle forniture, al viaggio per i lavori, alla pulizia in loco. Fondamentalmente tutti i lavori “Sugli strumenti”.

Ciò lascerebbe 8 ore alla settimana per prendersi cura del PASSATO. Per sistemare tutta la fatturazione, pagare gli account, fare l’amministratore, seguire i clienti ecc.

A meno che non ci sia TEMPO assegnato per ciascuna di queste attività, non passerà troppo tempo prima che l’attività e la reattività del business prevarranno e il PASSATO diventerà travolgente e come si suol dire otterrai “Bloccato nel passato “.

Avere un’intenzione di essere efficace con il tuo TEMPO, scegli di pianificare come lo utilizzerai, scegli di fare TEMPO per tutto e avrai tutto.

Il passaggio 1 per gestire l’equilibrio tra vita lavorativa e vita privata con 10:70:20 consiste nel fare un elenco di tutte le attività in cui ti impegni ogni settimana. Ripeti nella tua mente ciò che fai ogni giorno dall’inizio del lavoro, fino alla fine della giornata. Che cosa fai? Ad esempio, rispondere ed effettuare telefonate, preventivi, sugli strumenti, riunioni e presentazioni di vendita, fatturazione ecc.

Il passaggio 2 alla gestione dell’equilibrio tra lavoro e vita privata consiste nel registrare accanto a ciascuna attività la categoria in cui rientra. È un’attività che contribuisce al FUTURO, PRESENTE o PASSATO. Per aiutarti, pensa alla Vita di un lavoro come nell’esempio dei pittori sopra.

Il passaggio 3 alla gestione dell’equilibrio tra vita privata e lavoro consiste nel registrare quanto tempo impiegano le attività ogni settimana. Somma le ore di ciascuna categoria e somma il numero di ore trascorse in ciascuna. Quali sono i tuoi rapporti percentuali?

Il passaggio 4 per la gestione dell’equilibrio tra vita privata e lavoro è valutare quale area non è nel rapporto 10:70:20, se non rimani in cima al tuo amministratore, prenditi del tempo ogni settimana per farlo. Se non pensi a quali saranno le conseguenze.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *