La legge di attrazione contro la legge di reversibilità

Ultimamente ho riflettuto su quale di queste due leggi è più rilevante in questi tempi… La Legge di Attrazione o la Legge di Reversibilità?

In realtà, non sono in opposizione, ma piuttosto lavorano insieme in armonia.

A meno che tu non abbia trascorso gli ultimi anni in totale isolamento, è molto probabile che tu abbia sentito qualcosa sulla Legge di Attrazione (LOA).

La premessa di base del LOA è che il simile attrae il simile. In altre parole, le circostanze che stai vivendo nella tua vita sono il risultato diretto dei tuoi pensieri dominanti, sia consci che inconsci. Pertanto, la Legge è all’opera in ogni momento, indipendentemente dalla tua consapevolezza o attenzione verso di essa.

Nel 2006, un’uscita cinematografica intitolata “The Secret” ha contribuito a catapultare la Legge di Attrazione nel mainstream. Molte persone che erano nuove ai concetti della Legge hanno erroneamente interpretato il contenuto nel senso che tutto ciò che dovevi fare per soddisfare i tuoi desideri era “chiedere” qualcosa, concentrare la tua attenzione su di esso e **POOF**, l’avresti magicamente capito!

…Esprimi un desiderio!

E purtroppo molte persone (forse anche tu?) hanno scartato la validità della Legge perché non sono riuscite a ottenere risultati misurabili dai loro tentativi iniziali di applicare i concetti nelle loro vite.

Ma non è colpa tua…

Il problema è che non ti è stato insegnato nulla sulla Legge di Reversibilità. E senza una conoscenza pratica di QUESTA Legge, è probabile che i tuoi risultati siano marginali, nella migliore delle ipotesi.

Eppure è probabile che tu non abbia mai nemmeno sentito parlare di The Law of Reversibility, giusto?

È un po’ difficile da descrivere, ma quando lo “capisci” ufficialmente, la tua vita potrebbe non essere più la stessa!

In primo luogo, devi capire che tutte le trasformazioni della forza sono reversibili. (Il calore è un esempio di trasformazione della forza, come lo è l’elettricità, o l’immaginazione controllata, così come lo è la causa ed effetto).

Ad esempio, se l’attrito (una trasformazione della forza) può produrre elettricità, la Legge di Reversibilità impone che l’elettricità possa produrre attrito. Questo ha senso per te?

Per dirla in altro modo, se un fatto fisico può produrre uno stato psicologico, allora IN REVERSE, uno stato psicologico può produrre un fatto fisico.

E perché questo importa? Beh… pensa alle implicazioni…

Se sapessi esattamente come ti sentiresti se dovessi realizzare il tuo sogno o obiettivo e potessi replicare quella sensazione mentalmente, fisicamente e psicologicamente (controllando il tuo stato mentale), allora la Legge della Reversibilità farebbe automaticamente realizzare il tuo obiettivo . Ha senso?

Il tuo compito, quindi, è assumere e sostenere l’esatta sensazione associata al tuo sogno o obiettivo che viene realizzato, fino al momento in cui il tuo sogno si oggettiva. E per sostenere quella sensazione, devi vivere, muoverti ed ESSERE in quello stato di convinzione…

La convinzione che già SEI o HAI ciò che desideri.

“Capisci” ancora?

Invece di esprimere un desiderio e concentrarti sul risultato desiderato, voglio che tu assuma la sensazione del tuo sogno realizzata, e poi continui a esercitarti a sperimentare quella sensazione finché ciò che SENTI non diventa la tua realtà.

Mi piacerebbe sapere come stai usando con successo queste leggi per raggiungere i tuoi obiettivi! Visita il mio blog o mandami una e-mail!

Alla prossima volta, sii creativo!

J. Shoop

Il tuo Visualization Coach TM

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *