La soglia di pressione – Miglioramento di sé attraverso il lavoro con i cavalli

Ognuno di noi ha quella che io chiamo una soglia di pressione; la quantità di “roba” che possiamo gestire prima di chiudere, scappare o litigare con qualcuno che si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato (che blocca, fugge o combatte la mentalità). Ma perché alcune persone possono gestire più di altri? Bene, dipende dalle nostre esperienze passate e da come siamo stati esposti alle situazioni della nostra vita. C’è, infatti, una relazione diretta tra chi ci ha esposto a queste situazioni (se genitore, insegnante, ecc.), più quanto impegno abbiamo naturalmente (alcuni lo chiamano la parte testarda della nostra personalità), più la mentalità che usiamo in una determinata situazione e la quantità di pressione che possiamo gestire, o la nostra soglia di pressione. Quando vivi una situazione, risponderai in base alla pressione che è stata creata da ciò che ti è successo in passato, che a sua volta ti ha “programmato”, in un certo senso, per rispondere in un modo particolare. Quindi, ogni volta che vivi una situazione, non è la situazione, è la pressione causata dalla situazione che ti fa tornare al modo in cui eri “programmato”. Può essere una risposta conscia o subconscia perché la pressione è stata utilizzata in modo negativo se è stata utilizzata la mentalità tiranno

Lavorando con i cavalli usando la mentalità alfa, la pressione viene utilizzata in modo positivo. Nel lavorare con una persona con una personalità “impegnata”, la pressione creata dalle esperienze per compensare quell’impegno doveva essere così alta che il trauma di quella situazione è così radicato che molto probabilmente potrebbe essere depotenziante, portando la nostra soglia di pressione fuori uso. Quindi, quando quella persona lavora con un cavallo nel recinto tondo, la pressione creata dalla situazione che sta incontrando tra l’immagine che gli è stata data e ciò che sta facendo il cavallo, è tale che inizia a usare la mentalità tiranno (che in questo il caso non è benefico per il loro benessere.) Per aiutarli a superare questa abitudine, è necessario aumentare la pressione che poi a sua volta ricorda loro ciò che hanno passato. Dal momento che questo può essere opprimente, hanno la tendenza a reagire in modo eccessivo a ciò che sta succedendo: molto probabilmente non capiranno il ragionamento dietro la pressione applicata in quel momento a causa del grado di trauma creato dal passato. Non è fino a quando il grado di pressione applicato nella penna rotonda in quel momento non sarà maggiore di quello che hanno sperimentato in passato, che capiranno il modo in cui la pressione viene utilizzata nella mentalità alfa. È difficile per molte persone voler percorrere quella strada. Significa dragare il passato, e fino a quando la pressione nella loro vita immediata non sarà abbastanza grande, non avranno un incentivo a cambiare a causa del grado di pressione negativa passata. Tutto questo torna alla sopravvivenza. Un buon esempio di ciò è la misura in cui il mondo sta cambiando: l’ambiente economico e fisico. Se il nostro obiettivo come americani è davvero “CAMBIAMENTO” – la parola d’ordine del giorno – la prima cosa che dobbiamo cambiare è la nostra mentalità. Ecco l’opportunità di farlo.

Copyright (c) Nature’s View, Inc. 2009 Tutti i diritti riservati in tutto il mondo

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *