L’abbondanza è uno stile di vita

L’abbondanza è uno stile di vita, un modo di vivere la propria vita. Non è qualcosa che compri di tanto in tanto o che tiri giù dall’armadio, rispolvera e usi una o due volte, e poi rimettilo nell’armadio.

L’abbondanza è una filosofia, appare nella tua fisiologia, nel tuo sistema di valori e porta il proprio insieme di convinzioni. Cammini con esso, dormi con esso, fai il bagno con esso, ti senti con esso e hai anche bisogno di mantenerlo e prenderti cura di esso.

Non è nemmeno andare in giro con la “S” per la linfa sulla fronte. È sapere che sei perfetto nel tuo momento presente, che ciò che hai in questo momento era molto probabilmente basato sulle scelte che hai fatto ieri e su ciò che dovevi imparare per essere nel momento perfetto ora. Eppure non è visto come giusto o sbagliato, ma lascia andare quei giudizi e abbraccialo con una luminosità che puoi cambiare con una sola scelta in questo momento.

L’abbondanza non sempre richiede denaro. Molte persone vivono con tutto quel denaro che possono comprare, eppure vivono vuote dentro. L’abbondanza inizia all’interno con alcuni principali auto-ingredienti, come l’amore, la cura, la gentilezza e la gentilezza, la premura e la compassione. L’abbondanza è uno stato dell’essere. Si irradia verso l’esterno. Brilla come il sole tra le tante lune che ho nel mondo. È essere il sole con discernimento e amore per il dono di questo essere.

Essere dalla luminosità dell’abbondanza non consente all’oscurità di apparire o di trovarsi sul sentiero a meno che una scelta non lo consenta. Il vero stato di abbondanza non ha spazio per le bugie o per i giochi normalmente giocati. Lo spazio è troppo pieno di abbondanza. Questa può essere una sfida perché abbiamo ancora bisogno di brillare perché gli altri possano vederla.

Progredire verso l’abbondanza, una transizione, richiede coraggio. È guidato dalla sensazione di conoscere le sue possibilità e vedere i piccoli punti e permettere loro di ingrandirsi. Fare loro scelte coerenti e rimuovere tutto il resto, questo non alimenta quell’essere.

Abbondanza è vedere le persone per i loro doni e non per ciò che mancano o potrebbero essere. Vedere tutte le cose per i loro doni e non per ciò che mancano.

Inizia conoscendo quali sono le tue abbondanze, riempi quello spazio con te e sii pienamente presente da quello stato dell’essere. La tua professione prescelta te lo sta già dicendo. Esempi: gli allenatori hanno un’abbondanza di conoscenze e possibilità. Questo è il loro dono. Consulenti e professionisti del servizio clienti hanno in comune l’abbondanza di successo, praticità. Gli assistenti amministrativi e gli assistenti virtuali hanno un’abbondanza di coordinamento e gestione del tempo. L’abbondanza è tutto intorno a te e tutto dentro. Guarda cos’è, ama te stesso per quello che è, non per quello che ti perdi o per quello che può essere meglio. Ma per quello che è, in questo momento.

Sii in uno stato di abbondanza di ciò che già hai. Ti garantisco che ci sono, lo è sempre. Sepolto ma lì. Inspirali come se fossero l’aria che respiri perché sono tuoi. Lascia andare tutto ciò che non è abbondante per il momento. Dai un nome alle scatole di scarpe nel tuo armadio con i tuoi doni di abbondanza; tirare da loro ogni mattina, se necessario. Sappi che sono lì.

È necessario imparare a fidarsi della propria abbondanza. Chi altro puoi più di te stesso? Nessuno. Quando inizierai a trovarti nel tuo spazio di abbondanza, tutto ciò di cui hai bisogno apparirà ogni volta che ne avrai bisogno. Questo è solo il modo in cui i poteri superiori fanno funzionare questo universo. Fidati dell’energia universale. La conoscenza di tutto ciò ti umilierà al suo potere, ma farà risplendere la tua luminosità ovunque sia necessario. Semplicemente essendo da uno stato di abbondanza, è essere te.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *