L’analisi dimensionale da sola non è una strategia di innovazione di successo per lo sviluppo di prodotti commerciabili

Esistono diverse strategie per lo sviluppo di nuovi prodotti. L’analisi dimensionale implica lo studio degli attributi dei prodotti esistenti e l’apprendimento di come possono essere modificati per migliorare le prestazioni. Questa può essere un’ottima strategia che porta a prodotti superiori e più redditizi. Lo svantaggio è che l’analisi dimensionale di per sé non è un catalizzatore per una vera innovazione ed è vantaggiosa solo se porta a prodotti che sono preziosi per i clienti e, di conseguenza, migliorano la redditività dell’organizzazione.

Le migliori strategie per l’innovazione di prodotto si concentrano sulla comprensione delle esigenze dei clienti e facendo tutto il possibile per affrontarle. I prodotti esistenti a volte non sono in grado di soddisfare le richieste dei loro utenti. Un errore comune che le aziende commettono è che cercano di essere diverse pur mantenendo lo status quo. Implica pensare un po’ fuori dagli schemi, ma a volte non abbastanza per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti. Invece di utilizzare l’approccio dell’analisi dimensionale per migliorare un prodotto esistente che potrebbe non soddisfare mai le richieste dei clienti, le aziende dovrebbero prendere in considerazione lo sviluppo di un prodotto completamente nuovo.

L’analisi dimensionale si concentra anche sull’apportare miglioramenti che potrebbero non migliorare la redditività, anche se il prodotto rivisto sembra avere un valore pratico per i suoi clienti. Se non ricercano prima le esigenze e le preferenze dei clienti, le aziende potrebbero formulare ipotesi errate su ciò che devono fare per sviluppare nuovi prodotti che avranno successo. Questo è un errore che può essere commesso sia dal personale di marketing che da quello tecnico.

L’analisi dimensionale è ancora una valida strategia di sviluppo del prodotto. Attraverso una migliore comprensione di come le esigenze dei clienti vengono soddisfatte dai prodotti esistenti, gli esperti di marketing e gli ingegneri possono collaborare per identificare le caratteristiche che possono essere modificate per aumentare il successo dei prodotti. L’innovazione richiede sia la comprensione della tecnologia alla base del prodotto, sia il comportamento e le esigenze dei clienti. Questo è un principio a volte dimenticato dalle aziende più piccole guidate da manager di estrazione prettamente tecnica.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *