Le caratteristiche di una grande tazza di caffè

Le caratteristiche di un’ottima tazza di caffè dipendono da come ti piace il tuo caffè servito e non significa necessariamente che si chiami tazza da caffè. Può essere chiamato tazza da tè, tazza o qualcos’altro. Gli estremi nella varietà di un’ottima tazza di caffè potrebbero sorprenderti.

Il caffè è stato servito in diversi tipi di tazzine da quando è stato servito per la prima volta. Le prime grandi tazze da caffè erano leggermente più grandi di un ditale. Erano fatti di diversi materiali tra cui il rame. I bevitori sorseggiavano il caffè tra i denti per tenere fuori i fondi che erano nella tazza. Successivamente furono realizzati della stessa dimensione, ma di vetro. Queste erano ottime tazze da caffè, a causa del modo in cui l’ospite usava la sua tazza di caffè. Ogni modo in cui è stato utilizzato ha creato un messaggio per l’host. Ad esempio, se la tazza non è stata toccata, significava che l’ospite voleva parlare con l’ospite in privato.

Una volta che il caffè ha raggiunto l’Europa, è diventato una tazza da tè perché la maggior parte della popolazione era bevitrice di tè. Coloro che potevano permettersi un servizio per l’uso del caffè hanno insistito sul fatto che continuassero a essere chiamati tazze da tè. Queste tazze in bone china da cinque once sono state realizzate da aziende come Spode e Wedgewood e sono note per i loro alti livelli di bianco, traslucenza, nonché per l’altissima resistenza meccanica e resistenza ai trucioli. Anche questi avevano un altro messaggio; siamo una parte della parte primitiva e corretta della società.

Altre aziende a quel tempo li realizzavano in argento, porcellana e peltro. Alcune delle tazze in ceramica cotta erano spesso dipinte con disegni simili alle tazze in bone china. Ognuno di questi ha lasciato un messaggio simile ai ricchi. Diceva che, in un certo senso, abbiamo anche le nostre fantastiche tazzine da caffè.

Durante questo periodo, il consumo di caffè si era diffuso in tutto il mondo. Molti paesi che bevevano il tè da secoli divennero bevitori di caffè. In Giappone, ad esempio, una grande tazza da caffè era realizzata in modo molto diverso rispetto alla tazza da tè più alta che non aveva il manico. La loro tazza era di porcellana, era piuttosto bassa, aveva un manico ed era dipinta in modo elaborato.

In America, i pellegrini consideravano le tazze di latta un’ottima tazza di caffè perché non si rompevano. Successivamente vennero utilizzate tazze di porcellana e bone china, considerate un’ottima tazza da caffè e, come prima, messaggi del proprio status. Uno stile che è diventato grandi tazze da caffè è una tazza. Le tazze possono contenere da otto a dodici once e hanno un manico per tenere la mano lontana dai lati caldi e sono solitamente realizzate con materiali a bassa conduttività termica, come terracotta, bone china, porcellana o vetro. Tazze termiche che non hanno un manico, ma hanno una forma sull’isolamento per mantenere il calore lontano dalla mano. Altri stili di tazze includono tazze puzzle che hanno qualche trucco che impedisce il normale funzionamento e tazze Tiki fatte di argilla pesante. Le tazze termocromatiche cambiano aspetto quando viene versata una bevanda calda. Tutte queste fantastiche tazze da caffè hanno un messaggio o sono scelte per il sicuro piacere che danno bevitore di caffè.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *