Le quattro gambe del significato e della felicità: come bilanciare la tua vita

Le quattro gambe di cui parlo sono significato e scopo, emozioni positive, relazioni e realizzazione.

Sì, puoi bilanciare un tavolo su tre gambe, una specie di treppiede. Il nostro tavolo da cucina è su un pilastro gigante, ma quel pilastro ha quattro piedi. Il solito tavolo ha quattro gambe. Come mai? Perché è il più stabile offrendo il massimo supporto. Se hai un tavolo rettangolare, una gamba ad ogni angolo stabilizzerà il design.

Proprio così con la tua vita. Mentre tre gambe ti terranno in piedi e stabile, quattro gambe sono ancora migliori nella stabilizzazione e nel supporto, più difficili da ribaltare. E puoi iniziare da uno qualsiasi dei quattro per mantenere stabile la tua vita. Tutto quello che devi fare è iniziare e poi passare attraverso tutti e quattro i punti in modo regolare e coerente. Cominciamo. Gamba Uno è significato e scopo.

Qual è il senso della tua vita? Vi sottopongo che il senso della vostra vita è essere felici. Tutti i saggi di tutte le età non hanno trovato per te una definizione migliore del significato. Ma la felicità non è semplicemente un aspetto gioioso o un sorriso ridente.

Significa che nel profondo di te hai un pozzo di forza e determinazione a vivere una vita positiva. Questo atteggiamento è sostenuto dalla tua connessione con la Prima Presenza. (Alcune persone chiameranno questo Dio. Qualunque sia la designazione che funziona per te va bene. Solo non il solito Dio del tuono e dell’ira.)

Questa gamba fondamentale significa che sai di essere amato oltre le condizioni. Quando sei amato in questo modo, ti rendi conto di essere felice perché niente di ciò che accade o non accade può mai staccarti da quella passione. L’Universo ha una passione per te.

Dalla felicità, quindi, viene il significato e dal significato viene lo scopo. Il tuo scopo e significato si integrano con la vita. Il tuo scopo è essere felice. Questo è il motivo per cui sei qui. Nella felicità sperimenti. Ogni atto, parola e pensiero applicato in modo positivo è ciò che vivi. Ciò significa semplicemente che in ogni cosa si fa avanzare la modalità costruttiva.

Da questo si passa al seconda tappa che è vivere con emozioni affermative. Questo non significa che non sei mai triste o triste. Muore qualcuno che ti era vicino e il dolore sarà l’emozione appropriata. Ma non dimenticare le cose positive della sua vita e della sua personalità.

In tutte le cose accentui l’ottimismo. La tristezza ha la sua parte nella tua vita. Ma cerchi sempre anche di far pesare sui tuoi sentimenti ed esperienze ciò che è più ricostruttivo. Metti in pratica ciò che costruisce in opposizione a ciò che distrugge.

Pertanto, si passa al terza tappa: le relazioni umane. Quando si cerca di portare nella vita di ognuno ciò che costruisce, si sviluppano relazioni che affermano l’esistenza dell’altro nella relazione e si affermano te stesso. Ammettilo, le relazioni negative distruggono, a volte devastano. Non lo vuoi, ovviamente.

Quindi, quando tenti di creare relazioni sulla costruzione degli altri, troverai che gli altri ti aiutano a costruire la tua vita. Qualsiasi attività che possa abbattere un’altra persona, specialmente in una relazione, è da evitare. Vigoroso, scrupolosamente evitato.

Vedi, allora, che le tue relazioni saranno creative e formative? Qualsiasi cosa in meno non è così significativa come potrebbe essere.

Allora veniamo al quarta tappa: realizzazione. Finora, credo che tu possa vedere, stai sviluppando una vita di significato. È un ragionamento circolare. Inizi da un posto, giri in altri posti e torni, naturalmente, all’inizio.

Usando tutto ciò che possiedi dalla felicità, dalle emozioni positive e dalle relazioni costruttive, puoi sapere che hai una vita di realizzazione.

In quella vita di realizzazione, lavori per dare il meglio che puoi per tutti e per tutto. Questo è vero altruismo, nel mio libro.

Può sembrare che ti abbia posto un grande fardello. Devi realizzare così tanto. Ricorda che sei amato dalla Fonte dell’Essere incondizionatamente. Quindi, qualunque cosa tu faccia, è accettata senza dubbio. Qualunque sia l’importo che hai messo insieme, hai vinto. In quella libertà, quindi, puoi vedere qualsiasi altra cosa tu possa realizzare.

Io faccio non darti compiti che devi completare. Quello che fai della tua vita dipende da te. Nessun altro. Ti do, invece, la libertà di crescere mentre vedi che hai tutte le carte in regola per farlo. Io faccio non appesantire la tua vita. Ti do la libertà di trarre il meglio dalla tua vita come vuoi.

Quindi, le quattro gambe al tavolo di una vita equilibrata sono queste:

1. Significato e scopo attraverso la felicità.

2. Sviluppare e mantenere emozioni positive.

3. Relazioni costruttive.

4. Realizzazione nel modo che fa per te.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *