Le tre F della leadership

Arriva un punto in ogni relazione, organizzazione, business e attività correlata in cui i leader devono guidare. Le varie squadre hanno fatto la loro progettazione. I comitati lo hanno esaminato. La direzione lo ha approvato. Ora è tempo che i leader prendano il controllo e lo eseguano. Questo è vero sia che si tratti di costruire una nave spaziale o di vendere una casa; una volta che i piani sono fatti, devono essere eseguiti.

I leader sono le persone che lo realizzano. Eseguono i piani e assicurano che gli obiettivi siano raggiunti. Indipendentemente dal fatto che siano i leader di un grande gruppo di colleghi o siano un leader delle prestazioni individuali, come il leader delle vendite, stabiliscono il ritmo e gli standard del lavoro da svolgere.

I leader realizzano questo attraverso altre persone. Un team leader guiderà e dirigerà il suo team assicurando che tutti i membri mantengano la loro concentrazione sul raggiungimento dei risultati desiderati. Un responsabile delle vendite lavorerà con tutte le parti di una transazione per assicurarsi che rimangano concentrati sull’esecuzione della transazione. La funzione primaria della leadership in ogni situazione consiste nel lavorare con e attraverso altre persone per raggiungere i risultati dell’obiettivo.

Lavorare con e attraverso altre persone può essere impegnativo, ma è per questo che sei il leader. Come leader è importante imparare e applicare le tre F della leadership in tutti i loro rapporti di lavoro e interazioni con altre persone. Un leader dovrebbe trattare tutti con rispetto essendo:

  1. Equo
  2. Ditta
  3. Franco

Equo

La tua reputazione è una delle risorse più importanti che hai. Il modo in cui le persone ti percepiscono determinerà la loro disponibilità a lavorare con te. In qualità di leader di un team, una reputazione positiva farà sì che i tuoi collaboratori compiano lo sforzo extra necessario per raggiungere qualsiasi obiettivo. In qualità di leader delle vendite, la tua reputazione ti porterà affari e clienti.

Essere onesti significa semplicemente trattare tutte le persone allo stesso modo. Se le persone sanno di potersi fidare di te, vorranno lavorare con te. Sii onesto con tutte le parti e lavora per una soluzione vantaggiosa per tutti i problemi che si presentano.

Trova il tempo per tutti i tuoi associati e partner commerciali. Questo farà molto per aiutarti a ottenere la reputazione di essere equo. Mostrare favoritismo in qualsiasi relazione d’affari può avere forti conseguenze negative.

Anche nelle aziende in cui le linee guida/regole professionali e aziendali sembrano limitare il tuo rapporto con una parte o l’altra in una transazione commerciale, puoi comunque essere corretto nelle tue azioni. Essere onesti. Se non puoi fare qualcosa, di’ alla festa che non puoi. Seguendo le linee guida alla lettera, mantieni la tua correttezza nel rapporto commerciale. Applicare semplicemente le regole allo stesso modo a tutte le parti con correttezza e onestà ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi.

Ditta

Ai vecchi tempi quando dicevi che un leader era fermo intendevi che governava con il pugno di ferro. Ci sono ancora momenti in cui un leader deve essere severo, ma essere fermo significa più di questo. Significa essere un leader decisivo, uno che può prendere una decisione e portarla avanti.

Quando sei fermo devi attenerti ai tuoi principi e alle politiche/regole aziendali in tutte le tue relazioni commerciali. Non essere indeciso quando si tratta di fare ciò che è giusto o sbagliato. Lascia che i tuoi principi e le tue politiche ti guidino nelle tue decisioni e nel modo in cui implementi le azioni.

Quando prendi una decisione, attieniti ad essa, non essere banale al riguardo. Non sei una persona “sì” ma sei il leader e, a volte, è tuo compito fare le scelte difficili necessarie per raggiungere l’obiettivo.

Essere fermi significa anche cambiare la tua decisione o i tuoi piani. Ma basi la necessità di cambiare sui fatti necessari per raggiungere il tuo obiettivo. Un buon leader sa quando e come essere flessibile e adattabile.

Sii aperto al suggerimento, alle idee, alla guida e ai consigli. Un buon leader non prende le decisioni nel vuoto, ma alla fine un buon leader prende la decisione.

Franco

Un buon leader è un leader onesto. I suoi stessi principi richiedono veridicità e onestà. Condivide tutti i fatti che può con il suo team e/o i clienti per aiutarli a raggiungere l’obiettivo.

Quando lavora in un ambiente di squadra, un buon leader affronta tutte le situazioni con sincerità, sia con la squadra che con un individuo. Se la lode è giustificata, la dona onestamente e liberamente. Se è necessaria la correzione, la tratta con la stessa franchezza, trattando i fatti.

Un leader individuale come un leader delle vendite è franco con i suoi collaboratori e clienti. Fornisce loro tutti i fatti, sia buoni che cattivi, in modo che possano prendere la decisione migliore per i loro obiettivi.

Seguendo le tre “F” della leadership, un buon leader troverà l’interazione con gli altri collaboratori e clienti più facile e gratificante. Sviluppare una reputazione di correttezza, fermezza e franchezza nelle tue relazioni d’affari ti aiuterà a passare dall’essere un buon leader ad essere un grande leader.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *