Life Coaching in una recessione

Per alcune persone il life coaching è semplicemente un lusso. È qualcosa che fanno altre persone che potrebbero considerare benestanti. È un lusso che semplicemente non possono permettersi. Durante una recessione, quando il denaro è più stretto, questa sensazione è spesso intensificata. Il life coaching è semplicemente fuori questione ed è uno spreco di denaro.

Tuttavia, è questo il modo giusto di vedere il life coaching? Il mio suggerimento per te è che è esattamente il contrario. Che il coaching più che ripaga da solo e in particolare in una recessione, e quando i tempi sono difficili, il coaching può offrire vantaggi incommensurabili.

Lasciatemi spiegare. Quando i tempi sono difficili e viviamo una recessione, ci sono due cose che spesso colpiscono l’uomo e la donna per strada. In primo luogo, è semplicemente deprimente e molto stressante. Sebbene il coaching non possa affrontare una grave depressione, per questo una visita dal medico deve essere la prima linea d’azione, può aiutarti a superare i periodi di difficoltà. Quindi il coaching può aiutare ad appianare quei dossi sulla strada.

In secondo luogo, durante una recessione molte persone perdono il lavoro e hanno bisogno di aiuto per incoraggiarle nel processo di ricerca di un nuovo lavoro. Molte persone scelgono anche questo momento per riqualificarsi e trasferirsi in lavori che altrimenti pensavano non fossero disponibili per loro. Il life coaching può aiutarti a incoraggiare questo e a mantenerti concentrato su ciò che desideri. Cose positive possono venire fuori dalle nostre esperienze di recessione e il coaching può aiutarci in questo processo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *