Non sprecare le opportunità per preparare ricette di pasta fresca fatte in casa Zing

Un modo semplice per preparare una ricetta di cannelloni è usare una sfoglia di lasagne fresche di spinaci e olive nere e arrotolare i tuoi involtini di cannelloni. Ottieni il massimo dalla tua ricetta di pasta fatta in casa con questa semplice ma squisita pasta vegetariana. I porri biologici non sono essenziali ma come per qualsiasi altro piatto le verdure biologiche fanno la differenza. Se state facendo questa ricetta per i carnivori potete aggiungere del prosciutto affumicato come il Proscuitto. Negli anni i classici chef francesi e italiani hanno tutti affermato di aver inventato la classica besciamella e devo confessare che è impossibile provare in un modo o nell’altro ma in fin dei conti “Che importa?” il roux è facile da realizzare e una volta arricchito con panna e tuorlo d’uovo e noce moscata sarà giudicato perfetto.

Cannelloni di porri fatti in casa con provolone

ingredienti

I porri

4 porri biologici

Una manciata di timo limone

2 spicchi d’aglio

Sale marino

Pepe nero

Ricotta

La gastrique al pomodoro

Cipolla grande o due scalogni

2 spicchi d’aglio sbucciati e tritati finemente

Scatoletta di pomodori pelati italiani

2 cucchiai di aceto di vino bianco

1 cucchiaino di sale

La Besciamella Classica

40 g di farina

40 g di burro

1/2 cipolla

2 chiodi di garofano

1 foglia di alloro

Noce moscata appena grattugiata

290 ml di latte

Un goccio di panna

1 tuorlo d’uovo biologico

Provolone a piacere.

Pasta Di Spinaci E Olive Fatta In Casa

2 grandi uova biologiche

10 once (300 g) di spinaci freschi, sciacquati e asciutti e tritati finemente;

OPPURE 6 once (170 g) di spinaci tritati surgelati, scongelati e strizzati completamente

400 g di farina biologica non sbiancata macinata a pietra

Metodo

Per fare la pasta

Fare un grande mucchio di farina sul piano di lavoro e fare un buco al centro con la mano. Tritare finemente gli spinaci e le olive e sbattere le uova, quindi versare nel pozzo della farina sul piano di lavoro. Lavorare la farina al centro con le mani; è un compito disordinato ingrato, ma il modo migliore per fare la pasta. Quando l’impasto si sarà amalgamato, lavoratelo a fondo per circa tre o quattro minuti. Dovrebbe essere appiccicoso, ma comunque elastico. Continuare a impastare a mano fino a quando l’impasto non diventa satinato ed elastico non tentare di tagliare questo passaggio perché è uno dei passaggi più importanti.

Per i porri

Friggere i 4 porri nel burro, aggiungere il timo limone e schiacciare 2 spicchi d’aglio. Aggiungere una piccola quantità di acqua, sale marino e pepe nero. Far raffreddare e aggiungere la ricotta a piacere.

Preparare una salsa di pomodoro concentrata da infilare sotto i cannelloni. Soffriggere una cipolla grande o due scalogni e aglio in olio d’oliva, aggiungere una scatola di pomodori italiani tagliati a pezzetti, farla appassire e fare una gastrique. Mettere due cucchiai di aceto in una padella con un cucchiaino di zucchero, far bollire fino a ottenere un’essenza quindi aggiungere sale e pepe nero. Aggiungi ai pomodori e dà loro una vera spinta e li porta al livello successivo.

Preparare una semplice besciamella classica facendo bollire il latte con mezza cipolla tempestata di chiodi di garofano, 2 foglie di alloro, qualche granello di pepe e poi far sobbollire, ma non farlo bollire. In un’altra casseruola fare un roux di burro e farina, quindi versare il latte setacciato nel roux e sbattere energicamente fino a ottenere una salsa omogenea. Aggiungere un po’ di panna e un po’ di provola grattugiata, un formaggio di latte vaccino del sud Italia aggiungere un tuorlo d’uovo per farlo rosolare.

Per assemblare il piatto

Versare la gastrique di pomodoro in un piatto. Stendete la pasta a mano o con una macchinetta per la pasta e tagliate la pasta a cannelloni. Quindi aggiungere un cucchiaio di ripieno di porri e ricotta e arrotolare il tubo, adagiarvi sopra il pomodoro. Coprire con la besciamella e aggiungere la noce moscata e cospargere il formaggio infornare a 200 gradi centigradi per mezz’ora fino a quando la superficie non sarà dorata.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *