Oltre il Tao della Fisica – La Spiritualità della Scienza

Fisica: un legame con il passato

È passato un terzo di secolo dal bestseller di Fritjof Capra Il Tao della Fisica. Capra ha messo in relazione le somiglianze tra la fisica e la cosmologia del tempo (1975) al misticismo orientale. Da allora decine di scoperte scientifiche hanno lasciato gli scienziati perplessi e il pubblico in generale ostacolato.

Per far rientrare le osservazioni nella teoria, gli scienziati hanno recentemente proposto che nel 96% dell’universo manchi materia oscura ed energia oscura, che lo spazio non sia vuoto ma pieno di energia, che ci siano almeno sette dimensioni nascoste, che il “fondamentale particelle” nel libro di Capra non sono fondamentali, che ci sono un’infinità di universi paralleli, che l’universo non è che informazione e che la semplice conoscenza della sequenza del DNA di un organismo non rivela il segreto della vita.

Il libro di Capra ha suggerito una teoria in cui tutto è interconnesso e si manifesta solo con la coscienza. Le recenti affermazioni scientifiche supportano questo? Sì. Ma vanno anche ben oltre il semplice misticismo orientale e introducono gli insegnamenti originali delle religioni e gli antichi insegnamenti spirituali di tutte le culture del mondo. Capra predisse che le nuove rivelazioni scientifiche avrebbero portato a un ritratto più accurato del nostro mondo. In effetti, in meno di quattro decenni abbiamo una nuova visione del mondo.

Scienza del 21° secolo: un faro di luce nello spirituale

Ho messo insieme cosmologia, fisica, biologia e altre scienze con insegnamenti spirituali e ho scoperto che una nuova verità sta emergendo. La scienza di questo secolo ha raggiunto gli insegnamenti spirituali vecchi di diversi millenni. Per comprendere la nuova verità dobbiamo comprendere che l’universo è mentale e spirituale, che la materia è una comoda metafora usata dagli umani per dare un senso al nostro mondo, che i nostri sensi sussultano solo un miliardesimo di ciò che è là fuori, che le grandi domande poiché l’origine della vita, la genesi dell’universo e la natura della realtà non hanno ancora spiegazioni scientifiche soddisfacenti.

Eppure le sorprendenti scoperte degli ultimi anni ci avvicinano sempre di più all’apprezzamento delle imperscrutabili rappresentazioni della realtà del misticismo orientale e degli insegnamenti spirituali di tutte le culture antiche. Ho cercato di colmare il divario tra scienza e spiritualità spiegando le recenti scoperte scientifiche che riguardano le nostre origini, la realtà, le percezioni errate, il corpo/mente, la coscienza, la spiritualità e l’aldilà.

Il mio viaggio mi ha portato in un tour dei concetti scientifici sbalorditivi della creazione dell’universo, della vita e dell’umanità. Nuove teorie rivelano una visione sorprendente della realtà. Recenti scoperte spiegano come la mente e la coscienza emergano dal corpo e dal cervello, ribaltando i dogmi precedenti e offrendo nuovi metodi di guarigione. Nuovi studi forniscono spunti affascinanti sulla possibilità di una vita nell’aldilà. Confrontando la scienza del 21° secolo con le credenze spirituali, ho scoperto come si può sanare la frattura tra scienza e spiritualità.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *