Perché il vino della California è il migliore

L’America è classificata al 4° posto mondiale, in termini di produzione di vino; grazie alle consistenti quantità prodotte nel Golden State of California. La produzione vinicola della California, notevolmente, rappresenta circa il 90% dell’intera produzione vinicola degli Stati Uniti. Per essere precisi, in California vengono prodotti ogni anno più di diciassette milioni di galloni di vino.

Di seguito sono riportati i migliori stati americani noti per la produzione di vino.

  • California (cantine 2025)
  • Washington (451 aziende vinicole)
  • Oregon (295 aziende vinicole)
  • New York (239 cantine)
  • Virginia (140 aziende vinicole)
  • Texas (136 aziende vinicole)
  • Pennsylvania (115 aziende vinicole)
  • Michigan (112 aziende vinicole)
  • Ohio (108 aziende vinicole)
  • Missouri (86 aziende vinicole)

Detto questo, quando molte persone parlano del vino della California, discutono principalmente dei vini della Napa Valley, dimenticando che ci sono altre regioni produttrici di vino degne di nota come Santa Barbra, Sonoma e la costa centrale della California.

Allora perché il vino della California è così apprezzato?

  1. Gustoso e ottimo sulla lingua – Il vino della California è grande per la frutta. Il bel clima dello Stato tutto l’anno consente alle loro bevande di avere alcuni dei frutti più gustosi, in tutto il mondo. I sapori fruttati della produzione californiana sono molto evidenti nella misura in cui anche un principiante può distinguere la sensazione da altri vini.
  2. Alta qualità – L’industria vinicola californiana ha più di 250 anni. Nel corso degli anni, i talentuosi produttori di vino della California hanno incorporato tradizione, arte, scienza e innovazione nella creazione di prodotti di qualità. Inoltre, il clima e la geografia della California sono ideali anche per la coltivazione della vite, facendo risaltare le uve prodotte dal resto.
  3. Premi e riconoscimenti internazionali – Nel corso degli anni, la qualità del vino californiano è notevolmente migliorata e questo ha portato a un maggiore riconoscimento internazionale. In un evento contrassegnato come The Judgment of Paris, il vino californiano ha sbalordito il mondo vincendo il concorso dei vini nelle categorie dei vini bianchi e rossi. Nel 2006, in un evento di degustazione alla cieca soprannominato Rematch of the Century, gli stessi vini della California sono stati nuovamente testati ed emersero vincitori. Lo shock ha colpito tutti ancora una volta alla Tête de Cuvée 2013, quando i California Sparkling Wines hanno avuto successo. Per apprezzare questi spumanti pluripremiati, ogni amministrazione presidenziale degli Stati Uniti li ha serviti in occasione di eventi ufficiali statali, dal 1972.
  4. Scelta e varietà – Lo Chardonnay è il preferito della California, ma la Napa Valley produce anche gustosi Merlot e Cabernet Sauvignon. L’area di Sonoma è nota per la sua collezione di vini Pinot Nero, Zinfandel e spumanti. In poche parole, ci sono una miriade di grandi varietà per ogni tipo di appassionato di vino in California.

Detto e fatto, sebbene altri stati come l’Oregon, la Pennsylvania e Washington producano questa bevanda speciale, la California è molto più avanti di loro.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *