Polarità, tensione e attrazione 101

Gli uomini spesso si chiedono: “PERCHE’ le donne a volte sono attratte da noi ea volte NON sono attratte?” Una semplice ripartizione, verranno fatte diverse generalizzazioni per semplicità: ATTRAZIONE si riduce a Polarità e Compatibilità. P&C sono le due materie prime.

Polarità, in poche parole: quando un uomo si sente molto mascolino (silenzioso, forte, potente, deciso, assertivo, ecc.) e una donna si sente femminile (giocoso, ridacchiante, frizzante, sensibile, aperto, ecc.) c’è un arco di energia che si forma tra l’uomo e la donna. “Attrazione” o “polarità”, come vuoi chiamarla. (Questa energia è molto simile ai magneti.) Nota che questo accadrà per qualsiasi uomo e donna, anche se sono completamente estranei.

Per questo le donne possono camminare in un cantiere edile, e anche se non vorrebbero un rapporto con gli operai edili, non possono fare a meno di provare QUALCOSA. Se i lavoratori sono molto mascolini mentre le ragazze che passano si sentono molto femminili, l’attrazione ci sarà, anche se non hanno un reale desiderio di agire di conseguenza. Per questo si è detto che “l’attrazione non è una scelta”. Quando un uomo è molto mascolino con una donna molto femminile, che gli piaccia o no, sentirà una certa polarità con lui. Il modo in cui le donne decidono di agire o meno dipende dalla compatibilità, o da ciò che è noto come “opposti complementari”, secondo gli archetipi Yin e Yang.

La donna che cammina in quel cantiere potrebbe essere un avvocato, e come tale potrebbe non avere alcun desiderio di agire in base alla sua attrazione, perché nonostante l’attrazione fisica (polarità), sa che non saranno compatibili o addirittura andranno d’accordo. È interessata a ciò che vogliono gli avvocati: fama, denaro, potere, prestigio, ecc., mentre lui forse è interessato a cose più semplici come sballarsi e giocare ai videogiochi ogni fine settimana. Quindi potrebbero sentire una certa polarità l’uno per l’altro, ma realisticamente le cose probabilmente non funzionerebbero tra di loro. Lui è su una “frequenza vibratoria” diversa da quella di lei, ed entrambi lo sanno. Non ha la raffinatezza o l’educazione per essere nient’altro che un dildo per lei.

Ora diciamo che passa davanti al cantiere e passa davanti a un centro di reiki. Un altro ragazzo molto mascolino è fuori, eseguendo sessioni di energia reiki su qualcuno. È in uno stato molto mascolino, è al comando, prende il comando e forse tiene qualcuno con le mani e spara energia reiki dentro di loro. L’avvocato passa ed entrambi sentono la polarità, l’attrazione fisica, ma non hanno ancora alcun reale desiderio di agire in base a ciò perché il guaritore reiki è molto più avanti della coscienza di quell’avvocato. Lei è interessata al potere, mentre lui è interessato a cose più elevate come l’energia, il cuore, la meditazione e così via.

(Ovviamente sto generalizzando, certamente NON sto dicendo che “tutti gli avvocati sono affamati di potere” e “tutti i lavoratori edili sono privi di istruzione”, né sto dicendo che “tutte le donne sono femmine”.)

Anche in questo caso, possono sentire la polarità, ma probabilmente non agiranno su di essa perché vivono in un diverso ‘vibrazione

frequenza’, vivono in mondi differenti, differenti livelli di coscienza, differenti credenze e valori.

Lezione: L’attrazione si riduce alla polarità e alla compatibilità della coscienza

Molte benedizioni,

Stefano Hemon

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *