Recensione di Dragon Age Origins

Ottimo gioco di ruolo? O il miglior gioco di ruolo?

Va bene, devo ammettere che dire che questo è il miglior gioco di ruolo di sempre potrebbe essere un po’ esagerato, ma solo un po’. In questa incredibile avventura puoi aspettarti di avere battaglie epiche, uccidere infinite quantità di nemici, risolvere molti enigmi e avere il completo libero arbitrio. Con questo, puoi anche aspettarti di affrontare le conseguenze anche delle tue azioni più piccole. Per fortuna, ci sono diversi modi per aggirare ogni compito a portata di mano, che è ciò che rende questo gioco così eccezionale ai miei occhi.

Questo non è sicuramente il primo gioco a incorporare il libero arbitrio e diversi modi per giocare, inclusi finali multipli. Ma devo dire che questo è il migliore che ho giocato.

In questo gioco ci sono 6 storie di origine, che sono l’inizio del tuo gioco. Dopo aver giocato attraverso la storia delle origini, inizi la serie di missioni principali. La tua storia di origine decide, per la maggior parte, come gli altri NPC nel gioco reagiranno a te, alcuni personaggi potrebbero odiarti per quello che sei e altri avranno molto in comune con te. Non ci sono limiti in questo gioco, puoi andare dove vuoi, tradire chi vuoi o semplicemente uscire e cercare cose da uccidere. Questa libertà ti fa sentire come se stessi effettivamente controllando il mondo in cui stai giocando, ogni azione che fai avrà una reazione sul mondo. Se salvi la vita di qualcuno, probabilmente lo vedrai di nuovo più tardi. Se uccidi qualcuno, probabilmente ci saranno delle conseguenze in seguito.

Una cosa che è certa di questo gioco è che non avrai mai bisogno di macinare senza pensare per l’esperienza. C’è sempre una nuova missione da portare avanti, e anche le missioni sono piacevolmente originali. Non è la tua media vai a _______, uccidi 10 _________, quindi consegna la missione. Incontri costantemente nuove persone, cerchi di trovare nuovi membri del gruppo, prendi decisioni su chi vuoi essere tuo amico e chi vuoi essere tuo nemico. Questa è una delle parti più interessanti di questo gioco per me.

Questo gioco è stato rilasciato per PS3, PC e Xbox 360. Ho giocato solo alla versione 360 ​​e sono rimasto molto colpito dal sistema di controllo. È sorprendentemente facile da navigare e da imparare, anche per i nuovi giocatori. Sebbene molti dei concetti possano essere un po’ opprimenti per i giocatori di ruolo per la prima volta, questo gioco ha 4 livelli di difficoltà, il più basso sarà molto adeguato per qualsiasi giocatore. Vorrei anche ricordare che questo non è un gioco per bambini. Non solo c’è un’incredibile quantità di sangue e (se si sceglie) temi sessuali, ci sono molti enigmi ed enigmi da risolvere e alcuni di questi sono stati persino impegnativi per me. In altre parole, per una volta sono effettivamente d’accordo con l’ESRB sul rating.

Questo gioco è una perfetta combinazione del genio Bioware. Implementano i grandi stili di gioco di ruolo di Baldurs Gate e lo stile del libero arbitrio di Mass Effect. Ha anche implementato gran parte della grandezza di Elder Scrolls: Oblivion e aveva una trama davvero interessante (tuttavia, leggermente cliché). Puoi ottenere un minimo di 40 ore di gioco di qualità da questo.

I punteggi (su 10, 10 è il più alto)

Giocabilità: 9 È davvero impressionante che un gioco così approfondito sia effettivamente facile da controllare su una piattaforma console. Tuttavia, non è perfetto. Sarebbe comunque molto comodo poter avere tutti gli incantesimi disponibili in una barra nella parte inferiore dello schermo.

Grafica: 7.5 Ok, la grafica di questo gioco non è la grafica più di qualità che abbia mai visto. Bioware ha fatto quello che doveva fare per creare questo enorme gioco. Un 7,5 non è però un brutto punteggio, le bocche dei personaggi si muovono secondo schemi corretti per le parole, e non è fastidioso da guardare, potrebbe essere MOLTO meglio però.

Trama: 9.5 Con le sue storie di origine per iniziare il gioco, fino all’intera epica avventura di assemblare un esercito, questo gioco ha una trama fantastica. Alcuni dicono che sia un cliché, tuttavia non mi ha impedito di sentirmi come se fossi nel gioco a salvare il mondo.

Rigiocabilità: 9 Questo gioco ha un’incredibile rigiocabilità, perché puoi sempre ricominciare da capo come una nuova storia di razza/classe/origine e giocare per tutto il gioco prendendo decisioni diverse e scoprendo modi alternativi per aver sconfitto ogni missione.

PUNTEGGIO TOTALE:

9.25

Con una sorpresa dietro ogni angolo e conseguenze che alterano il gioco dietro ogni azione, Dragon Age Origins ti farà tornare per saperne di più. Questo sarà sicuramente un gioco memorabile nell’archivio di Bioware e per i giochi di ruolo nel loro insieme.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *