Ristoranti a Doha Qatar – Prospettiva di una famiglia americana

Il 3° articolo descrive più in dettaglio parte della nostra esperienza in Qatar durante una visita Fulbright di 6 mesi.

Questo è uno degli articoli più difficili da scrivere, anche se uno dei più importanti per chi ha intenzione di visitare il Qatar. Non sono un esperto di ristoranti, sto solo raccontando l’esperienza della nostra famiglia. Se suono come se stessi pubblicizzando un ristorante, non lo sono, dobbiamo solo che ci sia piaciuto davvero. Ad essere sinceri, il cibo è probabilmente il più che abbiamo apprezzato in Qatar.

Il Qatar offre un’ampia varietà di scelte alimentari con un’ampia gamma di costi. Il primo ristorante che ho visitato a Doha è stato Turkey Central in via Al Mirqab, poche ore dopo essere arrivato a Doha. Non era molto elegante, ma ero abbastanza affamato e non ero così sicuro dei pasti futuri, dato che non avevo un’auto in quel momento. Il menu era principalmente carne alla griglia e un mix di insalate mediorientali. Il mio ospite, Mohammed Alsayed, un ingegnere dell’Università del Qatar, ha proposto un mix di spiedini di pollo e manzo e un set di insalate miste tra cui Taboli, Hummus, insalate verdi, insalata di yogurt e melanzane. I prezzi erano molto ragionevoli meno di $6 a persona. L’aroma del cibo mentre veniva consegnato era incredibilmente delizioso. Il cibo stesso sembrava e aveva un sapore fantastico.

Questo ristorante semplice ea basso costo è diventato il nostro ristorante preferito durante la nostra visita Fulbright in Qatar. Abbiamo particolarmente apprezzato i loro panini kofta di pollo che consistevano in kofta di pollo arrotolato in una pita con salsa di pomodoro. Entrambi erano serviti caldi e sfrigolanti ed erano estremamente appetitosi con il loro sapore salato. C’erano diversi ristoranti che hanno un’atmosfera, un servizio e un menu simile molto migliori, ma in qualche modo la Turchia centrale è rimasta la preferita quando si tratta di gusto. Quindi abbiamo imparato a ordinare da portare via. Dall’altra parte della strada c’era un altro ristorante, Al Bukhari, che abbiamo visitato una volta. Sono molto famosi per la zuppa di architrave e vale la pena provare.

Uno dei ristoranti che offre un menu simile, ma in un ambiente molto più elegante è Almajlis Al-Arabi. Ha almeno 2 filiali, ma quella che abbiamo visitato più volte era a brevissima distanza dal famoso Mall, un centro commerciale di lusso a Doha. Il problema era sempre trovare un parcheggio. Doha è cresciuta tanto in pochissimo tempo e il parcheggio è diventato un problema molto difficile in tutta la città, ma soprattutto nei centri commerciali. Dopo poche visite a tutti questi ristoranti, ci siamo appena stancati dello stesso tema del kebab alla griglia. Su consiglio di un altro studioso Fulbright decidiamo di dare una possibilità a un ristorante indiano chiamato Caravan.

Il ristorante Caravan si trova in una piazza fuori Salwa Road. La piazza ha diversi altri ristoranti tra cui Pizza Hut, Pandarosa e Starbucks. Dopo aver combattuto il problema del parcheggio, ci avventuriamo nel ristorante, l’ingresso è suggestivo e un padrone di casa indiano vestito con abiti occidentali ci conduce al nostro tavolo, accende una candela e ci conduce al buffet. Una grande stanza allineata con tra 20 e 30 cibi. Il clou del buffet, almeno per noi, è un piccolo agnello intero alla griglia servito su un letto di riso. Ho provato a intagliare, ma non sembrava essere così a portata di mano con i coltelli e presto è arrivato un server per salvarmi dall’intagliare le mie dita.

Intorno alla stanza c’erano altri piatti indiani, tailandesi e persino arabi. Tutto sembrava e aveva un sapore semplicemente fantastico, ma il gusto saporito dell’agnello rimane impresso nella nostra memoria. Il più popolare dei dolci a Doha è l’Omm-Ali. Sembra che diversi paesi stiano combattendo per il diritto di proprietà di Omm-Ali, ma il nome supporta l’affermazione egiziana su questa prelibatezza. Il buffet era di 25 QR a persona. Non credo che questo sarebbe meno di un buffet di $25 negli Stati Uniti.

Ci sono molti altri ristoranti più piccoli su Salwa Road vicino alla Plaza dove si trova Caravan. Quelli che abbiamo provato a colazione erano ristoranti siriani e libanesi che vendevano Falafel, Hummus, Foul (fagioli), melanzane e altre prelibatezze tradizionali arabe per la colazione.

La società del Qatar è una società molto chiusa. È molto difficile essere invitati in una casa del Qatar, ma siamo riusciti a provare il più vicino possibile a una cucina del Qatar in un ristorante sulla Corniche che si affaccia sul golfo chiamato Bulhambar. Ci siamo avventurati lì senza alcun rinvio. Era solo un perfetto pomeriggio d’inverno con la temperatura di 70 gradi F. Passeggiando sulla Corniche, vicino all’enorme simbolo dei giochi asiatici, è difficile non notare quell’edificio. Ha solo pochi anni, ma è decorato con tappeti tradizionali del Qatar e immagini del vecchio Qatar. Questa è la prima volta che vediamo lavoratori in un ristorante che erano del Qatar. La posizione e l’autenticità dell’ambiente hanno un prezzo di 100 QR ($ 35) a persona. È un buffet aperto. Tutto il cibo ha nomi del Qatar difficili da decifrare. Il cibo era delizioso e composto principalmente da diversi tipi di carne (pollo, agnello, manzo, pesce) confezionati all’interno di riso e cucinati estremamente teneri. Il riso elegantemente speziato cattura tutto il sapore della carne. L’esperienza è stata fantastica, ma non ci siamo avventurati molto spesso.

Sebbene diverse catene di ristoranti americane come Pizza Hut, Chilli’s, Applebee’s, Pandarosa siano a Doha, non siamo stati in Qatar abbastanza a lungo da perdere la catena alimentare americana. I prezzi nelle catene americane sono un po’ più cari rispetto ai loro prezzi negli Stati Uniti. Starbucks è stata l’unica catena americana che abbiamo frequentato a fare il pieno di caffeina. Una tazza di caffè decente può facilmente raggiungere il 25 QR. Famosi hotel a Doha tra cui lo Sheraton con la sua forma unica e il Ritz Carlton offrono esperienze culinarie occidentali molto fantasiose. Ho adorato l’insalata al Ritz con il salmone affumicato, i gamberetti da cocktail e il sushi bar.

Basta riassumere questo articolo con il fatto che ho guadagnato 15 sterline nel periodo che ho trascorso in Qatar nonostante facessi esercizio durante lo stesso periodo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *