Segreti dell’orto italiano

Coltivare le tue erbe fresche è uno sforzo gratificante. Tali ricompense possono essere notevolmente migliorate scegliendo di specializzarsi e concentrarsi sullo sviluppo di un orto italiano. Le erbe italiane non sono solo alcune delle migliori e più famose degustazione al mondo, ma hanno un ricco patrimonio di essere parte integrante della cultura dell’Impero Romano. Mentre i romani stavano costruendo un impero e diffondendo la loro influenza in tutta Europa, le erbe dell’Asia e dell’Africa erano un elemento integrante della loro società. Ovunque si avventurassero, portavano con sé le loro erbe. Quando invasero le isole britanniche nel 43 d.C. portarono con sé più di 200 diversi tipi di erbe. Ancora oggi molte di quelle erbe sono ancora apprezzate lì.

La cucina italiana è universalmente apprezzata. Sarebbe difficile trovare una città al mondo che non abbondi di ristoranti italiani. Il solo pensiero di sedersi a una cena meravigliosa a base di specialità italiane come spaghetti con polpette succulente o lasagne ricche o un numero qualsiasi di piatti di pasta da sogno ti farà venire l’acquolina in bocca. Un fattore fondamentale nella creazione di queste delizie culinarie è l’uso propizio e magistrale delle erbe. Non solo i romani eccellevano in letteratura, architettura, ingegneria e costruzione di imperi, ma erano grandi appassionati dell’utilizzo delle erbe nella creazione di cibi raffinati. Le erbe italiane hanno un pedigree così ricco e l’eredità tradizionale che le coltiva aggiungerebbe un grande interesse in più all’impresa. Immagina l’affinità che sentiresti con i potenti romani nella produzione di erbe che contribuiscono alla buona cucina italiana o di qualsiasi altra cosa.

La prima sfida che il giardiniere dovrà affrontare nella creazione di un orto italiano è selezionare quali erbe coltivare. Ci sono molti diversi tipi di erbe incluse nella famiglia italiana delle erbe. E non pensare che siano pensati solo per insaporire il cibo. Ci sono molti altri tipi di erbe italiane come le ornamentali che possono creare bellissimi disegni paesaggistici e composizioni floreali con i loro fiori, foglie e fogliame esotici. Le erbe aromatiche italiane vengono utilizzate per creare tutti i tipi di oggetti profumati dolci. L’aggiunta di erbe aromatiche italiane a un giardino ti fornirà aromi piacevoli direttamente dall’Italia e ti farà sentire come se stessi passeggiando per la campagna italiana ogni volta che visiti il ​​tuo giardino.

Un buon modo per iniziare con un orto italiano è iniziare con le erbe più popolari utilizzate in cucina e poi espandersi da lì man mano che il livello di esperienza cresce. Eccone alcuni da considerare; aglio, basilico, origano, rosmarino, salvia e finocchio. Aglio dici! È un’erba italiana? Sì signore lo è! L’aglio è onnipresente oggi, ma ogni volta che usi uno spicchio d’aglio in un piatto, ringrazia uno chef romano sconosciuto ma creativo di duemila anni fa per averlo a disposizione oggi.

Se ti piace la salsiccia italiana allora sei un estimatore del finocchio. Il basilico non solo aggiunge un ottimo sapore a molti piatti italiani, ma quando viene piantato accanto ad altre verdure dell’orto come i pomodori migliorano il sapore del pomodoro e respingono gli insetti dannosi. L’origano offre bellissimi fiori viola insieme a deliziosi sapori. Il rosmarino è una pianta perenne che oltre al suo meraviglioso sapore produce dei bellissimi fiori blu che attirano le api nel giardino. Inizia oggi un orto con un’influenza italiana e otterrai molti meravigliosi benefici.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *