Successo con anticonformisti e amanti del rischio

Creare il giusto atteggiamento è fondamentale per strutturare un ambiente di successo. Fare in modo che i tuoi dipendenti lavorino con te e si uniscano alla ricerca di idee migliori, nuova metodologia e maggiore redditività trasformerà la tua azienda da individualista passiva a attivatrice di azioni intelligenti e agenti di cambiamento.

Hai bisogno di “rischiatori”. Hai bisogno di “non conformisti”. Identifica ogni dipendente in quella categoria e autorizzalo a uscire e portare a termine il lavoro. E se a volte piegano le regole. Finché non infrangono la legge, violano i valori fondamentali dell’azienda o mettono in imbarazzo l’azienda, “Turn Them Loose”. Hai tutto da guadagnare e niente da perdere. I dipendenti vedranno questo come una dimostrazione di fiducia e responsabilizzazione. La voce viaggerà velocemente. Promuovi quel concetto. Invia un promemoria mensile a tutti elogiando l’individualità che si traduce in miglioramenti.

Intitola il tuo memo “OFF the CUFF” perché è un feedback onesto e informale che parla dall’alto. Premiare e riconoscere coloro che corrono il rischio. Elogia gli agenti di cambiamento. Quindi allinea sia il management che i dipendenti dietro la nuova visione. Sostieni questo nuovo ambiente condividendo la nuova visione, gli obiettivi dipartimentali e le iniziative strategiche. Pubblicare il verbale di ogni riunione esecutiva che si tiene. Non trattenere niente a meno di problemi personali. Sii orgoglioso e annuncia il fatto che non ci saranno più segreti nascosti dietro le porte dello staff esecutivo.

Educare

Istruisci i tuoi manager e supervisori per il loro nuovo ruolo in questo nuovo ambiente. Non tollerare l’inganno o la deviazione dall’atteggiamento o dalla tua nuova struttura. Insegna loro ad essere allenatori, mentori e trasmettitori di direzioni. Educare i dipendenti di linea a far loro sapere che fanno parte del piano, parte del nuovo modo. Insegna loro nuove abilità per l’autogestione, la pianificazione, il team building, la definizione degli obiettivi, l’assunzione di rischi, la risoluzione dei conflitti e la negoziazione. Mostra loro che ci tieni. Fa tutto parte della strutturazione di un ambiente.

Crea un’immagine mentale di cosa è l’azienda; dove vuoi andare e come ci arriverai. Questa è la visione dell’azienda. Non riflette l’idiosincrasia personale del CEO. Ha un’ampia base di supporto e adesione da parte dei dipendenti.

La microgestione demotiva gli anticonformisti e coloro che corrono rischi

Il modo più semplice per sopprimere l’energia discrezionale, l’energia data volontariamente, indipendentemente da ciò che serve, è uno stile di microgestione che esamini ogni decisione presa da un dipendente. Può uccidere il loro spirito. Distrugge la fiducia. Se qualcuno dei tuoi dipendenti scherza sul fatto che sei un micro manager, fai un passo indietro. Dove c’è fumo di solito c’è fuoco. La microgestione può farti sentire in controllo, ma in realtà stai solo danneggiando te stesso e l’azienda. Limita solo la capacità di un dipendente di essere innovativo e creativo. Questo può costare all’azienda migliaia di dollari perché è la creatività e l’innovazione dei tuoi dipendenti che massimizzano la redditività della tua azienda.

La microgestione è un sintomo

La microgestione è spesso solo un sintomo di una pianificazione inefficace, di troppa compassione e dell’incapacità di giudicare le prestazioni e sviluppare la forza della panca. Lo sviluppo di un piano strategico per la tua azienda è un modo molto efficace per affrontare una o tutte queste sfide. Dico spesso ai miei clienti che la parte più preziosa di un piano strategico è il processo di sviluppo stesso. Gestire un’azienda con una mentalità alla moda spesso incoraggia la microgestione e non consente ai dipendenti di sviluppare le proprie capacità e massimizzare il proprio potenziale. Uno dei tanti segnali di pericolo è un alto tasso di rotazione. Il motivo è semplice; i buoni dipendenti semplicemente non tollereranno la microgestione e se ne andranno per trovare un lavoro che li metterà alla prova e li aiuterà a crescere.

Si tratta di Leadership

In poche parole, i leader efficaci non gestiscono micro. In effetti, rabbrividire al solo pensiero. Come mai? Perché riconoscono che una delle loro responsabilità primarie è lo sviluppo dei futuri leader dell’organizzazione. Semplicemente non puoi sviluppare futuri leader con una microgestione.

Coerenza e correttezza

Per creare l’atteggiamento corretto e strutturare un ambiente favorevole alla sopravvivenza, alla crescita e al successo, devi trattare i dipendenti nel modo in cui vorresti essere trattato. Devi essere un sostenitore dell’apertura. Devi essere sensibile ai loro bisogni. È necessario comprendere lo shock iniziale e la guarigione che deve aver luogo nell’organizzazione come risultato della pianificazione/ristrutturazione di emergenza.

Una verità cosmica afferma che devi dare prima di ricevere. Imporre nuove regole, clausole, minacce e richieste irragionevoli non promuove l’unità o la fiducia. È distruttivo per il tipo di atteggiamento richiesto per avere successo. La considerazione e l’input dei dipendenti sono assolutamente essenziali per strutturare un nuovo ambiente. Hai bisogno del supporto, della fiducia e del rispetto dei dipendenti. Ma devi dare prima di ottenere. Come leader, devi sapere quando guidare e quando ascoltare prima di agire. Dare potere ai dipendenti consente loro di usare la propria iniziativa, la propria creatività e capire cose che non avresti mai immaginato di poter realizzare.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *