Suggerimenti per la lettura rapida per la creazione di una memoria fotografica: ricordare i nomi

Immagina come sarebbe una volta sviluppata una memoria fotografica. Puoi usarlo durante la lettura veloce per apprendere nuovi fatti, nomi e concetti in un lampo. Bene, puoi avere una memoria fotografica e questo articolo ti aiuterà a iniziare.

Quando pensi a una fotografia qual è la prima cosa che ti viene in mente? Una foto. Al tuo cervello piace pensare usando le immagini. Imparare a creare immagini per bloccare nuove idee e il vocabolario è il primo passo per sviluppare la tua nuova potente memoria. Concentriamoci sull’apprendimento di nuovi nomi usando questa tecnica.

Ecco il primo nome che voglio che tu impari: “Robin”. Quando pensi alla parola “Robin” cosa ti viene in mente? Un uccello! Ora pensa a un uccello gigante seduto in cima alla testa di questa persona il cui nome è “Robin”. Qualunque cosa tu veda questa persona, penserai all’uccello. Come per magia hai rinchiuso il loro nome. Impariamo un altro nome.

Un nome comune è “John”. Questa è anche la parola usata per il bagno di un uomo. Immagina un orinatoio gigante seduto sopra la testa del tuo amico. Ogni volta che vedi questa persona non puoi fare a meno di pensare a quel gabinetto gigante seduto sopra la sua testa. Ora hai bloccato il loro nome nella memoria. Come puoi farlo con un nome più complicato come il mio: Howard?

Con nomi più complicati puoi scomporlo in sillabe con immagini diverse. La prima sillaba è “Come”, e questa è una domanda. Quindi immagino un gigantesco punto interrogativo. La seconda sillaba suona come la parola “legno”. Per ricordare il nome Howard, immagino un gigantesco punto interrogativo su un pezzo di legno. Immediatamente, ho imparato un nuovo nome.

Prova a scomporre i nomi delle persone in immagini. Più l’immagine è esagerata, meglio funziona. Presto diventerai un esperto nell’imparare nuovi nomi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *