Suggerimenti per l’empowerment finanziario nero

“La più pericolosa di tutte le dipendenze è dipendere dal tuo potente oppressore per liberarti e condividere il potere con te, perché le persone potenti non addestrano mai persone impotenti a togliere loro il potere”.

John Henrik Clarke

introduzione

La citazione di cui sopra da uno dei giganti del pensiero afrocentrico, il compianto John Henrik Clarke, parla della realtà delle attuali relazioni di potere tra caucasici e afrikan. Modifichiamo questa citazione alla luce dell’argomento di questo documento, l’emancipazione finanziaria dei neri.

“La più pericolosa di tutte le dipendenze è dipendere dal tuo ricco oppressore per liberarti e condividere la ricchezza con te, perché i ricchi (e le nazioni) non addestrano mai i poveri (e le nazioni) a portargli via la ricchezza”.

John Henrik Clarke adattato da Paul Ifayomi Grant

Il popolo afrikan ha bisogno di essere scioccato dal nostro “coma ad occhi aperti” e affrontare le dure realtà del mondo in cui ci troviamo. Nessuno tranne noi stessi cambierà la nostra condizione economica generalmente pietosa. Questo è un mondo ferocemente competitivo in cui diversi gruppi competono l’uno contro l’altro, mentre molti di noi sono bloccati in una fantasia individualistica; pensando che il successo sia una ricerca puramente individuale. L’identità del gruppo, la solidarietà, la fiducia, la cooperazione e la responsabilità forniscono la piattaforma per gli individui per raggiungere il successo economico. Questo è il motivo per cui gli afrikan sono in fondo alla pila economica ovunque viviamo, nonostante gli Oprah, i Bob Johnson, gli atleti, gli intrattenitori ecc.

MIGLIORI SUGGERIMENTI

o Acquista Black (per quanto possibile) – controlla la tua lista della spesa e vedi quanta spesa puoi trasferire a un’attività di proprietà di Black.

o Scopri l'”Effetto moltiplicatore locale” – fai una ricerca sul web per la New Economics Foundation dove puoi scoprire come riempire i buchi nel nostro secchio economico.

o Fai la spesa con una lista: il 70% degli acquisti è spontaneo.

o Creare un budget familiare e rivederlo regolarmente.

o Fermati e conta fino a 20 prima di effettuare un acquisto spontaneo: visualizza il tuo saldo bancario in diminuzione man mano che il denaro lascia il tuo conto.

o Comprendere la differenza tra ricchezza e reddito: reddito elevato e ricchezza non sono necessariamente sinonimi. Una definizione di base è che ricchezza = attività – passività

o Scopri di più sul concetto di ‘reddito residuo’

o Cambiare regolarmente fornitore di mutui, fornitori di servizi pubblici ecc. per ottenere il miglior affare: la maggior parte delle persone ha maggiori probabilità di divorziare rispetto a cambiare fornitore di mutui

o Risparmia per un uragano non solo per una giornata piovosa

o Bilancia i tuoi investimenti tra investimenti ad alto, medio e basso rischio – Per una persona di 35 anni il saldo dovrebbe essere all’incirca 35: 35: 30. Man mano che invecchi, il tuo saldo di investimento dovrebbe spostarsi verso una proporzione maggiore di investimenti a basso rischio.

o Leggi libri, siti web, ecc. che ti insegneranno l’alfabetizzazione finanziaria e le relazioni economiche tra diversi gruppi di persone.

o Insegna ai tuoi figli l’alfabetizzazione finanziaria – crea un conto di risparmio (ad alto interesse) non appena nascono. Incoraggiateli a risparmiare la maggior parte della loro paghetta. Se te lo puoi permettere, abbina quello che hanno risparmiato alla fine dell’anno. Discuti il ​​tuo budget familiare con i tuoi figli (quando saranno abbastanza grandi) in modo che capiscano che non c’è una scorta illimitata di denaro dal buco nel muro!

o Non accumulare debiti acquistando beni in deprezzamento, ad esempio automobili, apparecchiature elettroniche, abiti firmati, ecc.

o Partecipare a una qualche forma di investimento finanziario collettivo, ad es. Pardner, ABDF Ltd (www.abdf.co.uk), cooperativa di credito, ecc.

o Dare regolarmente denaro a buone cause che danno potere al popolo afrikan

o Ricorda, l’economia è un gioco per noi così come un gioco per me, ovvero i gruppi che investono nelle proprie comunità sono economicamente forti.

o La carità economica inizia Black a casa!

o Think Black, Buy Black, per portarci Black on Track!

Bibliografia consigliata: BluePrint for Black Power di Amos Wilson, Black Economics di Jawanza Kunjufu, Rich Dad Poor Dad di Robert Kiyosaki e Sharon Lechter, Think and Grow Rich a Black Choice di Dennis Kimbro e Napoleon Hill, How Europe Underdeveloped Africa di Walter Rodney, Powernomics di Claude Anderson, http://www.moneysavingexpert.com

6242 (settembre 2006) Calendario kemetico

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *