Tattiche di lettura veloce – Il ruolo di "Distanza degli occhi" e come può intrappolarti per fallire

Quando si impara a leggere velocemente, vale ancora il detto che una piccola informazione può essere una cosa pericolosa. Considera il termine “ampiezza degli occhi.” Anche se insegno a persone di ogni ceto sociale come leggere velocemente per 30 anni, solo di recente ho ricevuto molte domande al riguardo. Per i nuovi studenti che entrano nei miei programmi, la domanda continua a sorgere all’inizio della formazione. Non uso nemmeno il termine nella mia formazione. Il nuovo studente ha letto qualcosa al riguardo da qualche parte. Tuttavia, c’è troppa preoccupazione per questo.

“Eye-span” si riferisce alla quantità di testo che qualcuno riceve con gli occhi per ogni arresto o “fissazione” degli occhi. Affermando “l’apertura degli occhi”, qualcuno ha già svolto alcune indagini sulla lettura della velocità. C’è molta disinformazione sull’argomento. È vero che parte dell’obiettivo della lettura della velocità è di consentire agli occhi di assorbire di più per ogni arresto degli occhi (fissazione). Un lettore lineare tradizionale in genere richiede da una a tre parole per fissazione. Ciò è inefficiente se si considera l’area totale di messa a fuoco chiara che gli occhi hanno alla normale distanza di lettura. Questa normale area di vista misura da uno a tre pollici di diametro. La vista è sempre dimensionale, ciò significa che c’è sia un campo orizzontale che verticale.

Il problema dell’apprendimento della lettura veloce e della “portata degli occhi” diventa evidente a causa del marketing e del fatto che molti programmi cercano di insegnarti ad allargare la campata orizzontale. In effetti molti programmi, in particolare i software di lettura della velocità, si allenano ben oltre il limite naturale dell’esperienza visiva che è di circa 3 pollici utilizzando solo il campo orizzontale. Questi tipi di esercizi di allenamento cercano di allungare quell’intervallo fino a sei pollici o più dicendo allo studente di andare dritto in fondo alla pagina con una fissazione per riga, riga per riga.

Ricordi che ho fatto notare che la vista è dimensionale? Prova questo esperimento. Prendi una pagina composta principalmente da testo che l’area stampata misura da sei a otto pollici e ha paragrafi grandi. Ora concentra i tuoi occhi da qualche parte nel mezzo del testo. Blocca ancora i tuoi occhi. Prendi una penna o una matita e disegna un cerchio attorno a quanta stampa puoi vedere chiaramente. Non preoccuparti di comprendere il testo, concentrati solo sulla chiarezza dell’esperienza visiva o su quanto vedi. Misura l’area. Probabilmente ha un diametro compreso tra uno e tre pollici. Questo è il tuo “cono di vista” naturale.

Quando leggi velocemente, stai cercando di spostare questo “cono di vista” attraverso e giù per la pagina. Tuttavia, non vuoi essere preoccupato per quante parole stai vedendo. Vuoi che la tua mente cerchi il significato dal testo. Tuttavia, senza addestrare la mente a rispondere e comprendere queste parole che appaiono fuori ordine, sarà abbastanza frustrante perché non comprendi.

Sappi che non puoi leggere se non comprendi. La comprensione è la chiave. La comprensione sta ottenendo un significato dalla stampa. Troppo spesso ricevo studenti che dicono di aver imparato a leggere il materiale a 1500-2500 parole al minuto, ma non capiscono. Sono passati attraverso l’allenamento visivo, ma non l’allenamento cognitivo o la comprensione.

Con questa focalizzazione sulla “portata degli occhi”, lo studente si preoccupa troppo degli aspetti tecnici degli occhi, o meccanici, e dimentica il significato del testo. La mente viene sovraccaricata perché c’è competizione per ciò che la mente sta facendo. Non puoi capire se sei così concentrato sugli aspetti tecnici di ciò che gli occhi stanno facendo. Quindi dimentica quello che stanno facendo i tuoi occhi. Spingi per il significato!

Per tutti i nostri anni di insegnamento della lettura veloce, insegniamo agli studenti ad aprire quel diametro di 1-3 pollici e cercare frammenti di idee o gruppi di parole significativi. Non si tratta di “gruppi di parole”, “gruppi di parole” o il numero di parole che è importante. Si tratta di fermare gli occhi sui “gruppi di significato”. La lettura veloce è un processo mediante il quale il lettore cerca il significato dalla stampa in modo più efficiente. L’apertura degli occhi gioca solo una parte del processo di lettura, ma ottiene quasi tutta l’attenzione nella maggior parte degli allenamenti di lettura veloce.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *