The Teen-Girl Zone – Strumenti per organizzare le stanze delle ragazze adolescenti

Quindi, hai coraggiosamente deciso di vagare dove le madri più deboli di cuore non osano: The Teen-Girl Zone, alias la stanza di tua figlia! Vuoi aiutare le tue ragazze adolescenti a organizzarsi, ma non sai da dove cominciare. Bene, come organizzatrice professionista e madre di quattro ragazze adolescenti, ho alcuni strumenti per aiutarti a organizzare le tue ragazze adolescenti.

Lascia che ti incoraggi ricordandoti che l’apprendimento di qualsiasi abilità richiede ripetizione, ricompensa e coaching. Ho anche un piccolo avvertimento: se hai una relazione difficile con la tua ragazza adolescente, questo potrebbe diventare un po’ una lotta per il potere. Non vuoi metterti tra il suo disordine e le sue emozioni. Posso suggerirti di fare una piccola ricerca e determinare che “tipo organizzativo” è tua figlia. Organizzare per il tuo tipo di cervello, di Lana Nakone, è una risorsa preziosa che ti aiuterà a decidere se la tua ragazza adolescente è una persona, innovatrice, mantenitrice o prioritizzante. Sapere come deve organizzarsi può ridurre le tue lotte nella zona delle ragazze adolescenti! Qual è il programma più divertente per organizzarsi? Entra nella Zona!

Nella zona

Quando aiuti una ragazza adolescente a organizzare il suo spazio, inizia con alcune domande:

1. Cosa ami della tua stanza?

2. Cosa non ti piace della tua stanza?

3. Quali cose sono al posto giusto che non vuoi assolutamente spostare?

4. Cosa fai nella tua stanza? (Dormire, vestirsi, leggere, fare i compiti, ecc.)

5. Ti piace il colore e la disposizione generale della tua stanza?

Conoscere le risposte a queste domande ti aiuta a entrare nella zona e guida il processo organizzativo, aiutandoti a vedere come puoi evitare la lotta. Queste domande ti danno anche l’opportunità di scoprire possibili aree di incentivazione. A tua figlia piacerebbe un nuovo letto o dipingere la sua stanza? Forse puoi offrirle come ricompensa quando avrà organizzato la sua stanza e l’avrà mantenuta per un mese.

Preparato con le giuste informazioni, avrai successo nella zona.

Zonizzazione

Per un governo locale, la zonizzazione significa determinare come un’area deve essere utilizzata o sviluppata: questo è il tipo di zonizzazione con cui aiuterai la tua ragazza adolescente. Sai cosa significa la zonizzazione per l’adolescente medio! Il tuo compito è aiutare la tua ragazza adolescente a utilizzare questi strumenti organizzativi per trasformare la zonizzazione adolescenziale in zonizzazione ad uso spaziale.

Zona uno: la zona del sonno

Può sembrare ovvio, ma tua figlia dormirà nella zona notte, che comprende l’area immediatamente intorno al letto di tua figlia. Dovresti chiederle di cosa ha bisogno per dormire bene la notte. Fai un elenco di quegli oggetti e assicurati che siano nella sua zona notte.

Alcuni elementi da considerare nella zona notte sono: il letto, i cuscini, le coperte, la sveglia e il comodino. A seconda delle abitudini di tua figlia, potrebbe aver bisogno di una buona lampada sul comodino per leggere; materiale di lettura; tessuti; un bicchiere d’acqua; carta e matita; e bastoncino. Se non c’è spazio per un comodino, considera di fornire a tua figlia un cestino che possa contenere le cose di cui ha bisogno che possono essere riposte sotto il letto o su uno scaffale vicino. Una lampada da terra o una lampada che può essere fissata alla sua testiera possono essere buone alternative per l’illuminazione.

Ecco un consiglio che può rendere immediatamente ordinata la stanza di tua figlia: falle rifare il letto ogni giorno. Se questa è un’abitudine che non ha mai sviluppato, potresti offrirti di acquistare la sua nuova biancheria da letto se la fa costantemente ogni giorno per un determinato periodo di esse – un mese di solito è abbastanza lungo per stabilire una nuova abitudine.

L’ultima zona su cui lavorare nella zona notte è lo spazio sotto il letto. Tira fuori ogni cosa che potrebbe essere in agguato lì. Ordina ciò che deve essere tenuto nella zona del sonno, ciò che deve essere conservato altrove e ciò che può essere gettato via. Le mie ragazze conservano oggetti ingombranti come sacchi a pelo, sacchi per la notte e sedie pieghevoli sotto il letto.

Zona due: la zona dei vestiti

Probabilmente la zona dei vestiti impiegherà più tempo di qualsiasi zona nella stanza della tua ragazza per organizzarsi. Assicurati di avere tempo per completare questo progetto in una sessione; l’organizzazione potrebbe richiedere fino a tre ore, a seconda di quanti vestiti ha tuo figlio. Avrai bisogno di scatole o borse e prodotti per la pulizia.

Ho creato un processo per aiutarti a organizzare i vestiti della tua ragazza adolescente. Ecco i miei sette passi per Clothes Zone Heaven!

Passaggio uno: tira fuori tutti i suoi vestiti dall’armadio e dai cassetti del comò e crea pile classificate.

Pila 1-I vestiti, le scarpe e gli accessori di questa stagione che indossi ora. Tieni solo vestiti che ti stanno bene e che ti piacciono e che usi.

Pila 2-Vestiti, scarpe e accessori fuori stagione che sei sicuro si adatteranno al prossimo anno e che ti piace e continuerai a usare/indossare.

Pila 3-Tutti i vestiti, le scarpe e gli accessori che sono troppo piccoli, che non ti piacciono, sono macchiati o sono irreparabili. (Immagazzina gli oggetti per passarli a un fratello o un amico. Oppure, potresti voler portare gli oggetti utilizzabili in un negozio di spedizione o in un ente di beneficenza. Butta via tutto ciò che è inutilizzabile!)

Fase due: elimina tutti i giochi, i cimeli, i giocattoli e le altre cose. Decidi cosa manterrai e cosa puoi regalare. Qualsiasi cosa in cattive riparazioni o pezzi mancanti dovrebbe essere gettata via.

Fase tre: pulire accuratamente gli armadi e i cassetti mentre sono vuoti. Pulisci pareti e scaffali, quindi aspira il pavimento e le ragnatele lungo il soffitto.

Fase quattro: riponi i vestiti, le scarpe e gli accessori di questa stagione nell’armadio o nei cassetti del comò. Appendi o piega tutti i vestiti ordinatamente. Assicurati che le giacche siano abbottonate o con zip. Raggruppa i vestiti per categoria: pantaloni; camicie; gonne; e vestiti insieme. Appendere le cinture a ganci o ganci. Considera un organizzatore di scarpe, se la tua ragazza adolescente ha molte scarpe.

Fase cinque: riponi i vestiti, le scarpe e gli accessori fuori stagione in un contenitore di plastica trasparente e riponilo sotto il letto o in soffitta. Se il tuo armadio è abbastanza grande, puoi riporre i vestiti della stagione dell’ufficio e altri oggetti nella parte posteriore dell’armadio.

Passaggio sei: riponi tutti i giochi, i giocattoli e i cimeli nell’armadio su uno scaffale o in un posto facile da vedere. Se vale la pena conservare i cimeli, vale la pena tenerli bene, quindi assicurati che tuo figlio abbia una scatola di dimensioni adeguate per riporre tutti gli oggetti ordinatamente. Ti consigliamo anche di dedicare questo tempo per aiutare tua figlia a considerare quali oggetti vale veramente la pena salvare e quali cose potrebbe lasciar andare.

Passaggio sette: ora che tutti i vestiti e gli altri effetti personali della tua ragazza adolescente sono ben organizzati, puoi facilmente vedere di quali articoli potrebbe aver bisogno. Fai un elenco e pianifica di acquistare e sostituire gli articoli necessari.

Ora che hai completato i sette passaggi per Clothes Zone Heaven, tutto ciò che la tua ragazza adolescente deve fare è mantenere il nuovo ordine. Ho scoperto che va bene quando le mie figlie si prendono qualche minuto ogni settimana per assicurarsi che tengano le cose correttamente conservate. Ricorda a tua figlia di darti capi che provano e che non si adattano più o che si macchiano o che non possono essere indossati. Gestire gli oggetti che cadono in disuso è più facile che lavorare in un intero armadio. Inoltre, incoraggiala a mettere subito via i vestiti che decide di non indossare. Ci vogliono pochi secondi per appendere un vestito. Possono essere necessari 15 minuti o più per sistemare e mettere via una pila di vestiti!

Infine, vorrai pianificare di rivisitare la Clothes Zone ogni stagione per ripetere tutti e sette i passaggi.

Zona tre-La zona di studio

La Zona Tre è davvero una questione di preferenza. Devi considerare dove tua figlia fa i compiti di solito. Se il più delle volte fa i compiti nella sua stanza, non sul tavolo della cucina o seduta nella stanza bonus, allora ha bisogno di una zona compiti stabilita nella sua stanza.

Se preferisce sedersi alla scrivania, falla sedere alla sua scrivania e pensare a tutte le forniture di cui ha bisogno mentre lavora lì. Chiedile cosa usa ogni giorno o settimanalmente. Quando lavoro con un cliente, do oggetti che ricevono un uso regolare ciò che chiamo immobili di prim’ordine. Tutto ciò che non è correlato ai compiti che tua figlia svolge seduta alla scrivania, non rimanere lì. I ricordi e i cimeli devono essere “conteniti” e conservati altrove. Se tua figlia preferisce lavorare seduta sul letto o sul pavimento, forse tutto ciò di cui ha bisogno è un cesto di provviste che può tirare fuori quando sta lavorando. Quindi, assicurati che la sua zona compiti sia ben illuminata e che abbia una sedia comoda.

Dovrai anche assicurarti che questa zona sia ben fornita, includi: un calendario, fogli di protezione trasparenti, quaderni, blocchi per appunti, nonché matite e penne con una custodia per il trasporto.

Escluso

Ora che hai lavorato nelle tre zone principali della stanza di tua figlia, avrai quasi sempre oggetti che non si adattano a nessuna delle zone. Puoi metterli in un cestino e esaminarli per considerare se li conserverai. Ecco la prova. Chiedi se l’articolo viene utilizzato quotidianamente o settimanalmente. Se viene usato così spesso, può rimanere.

Con cimeli e altri oggetti rimasti, chiedi:

– Vuoi esporre l’oggetto– Se l’oggetto va conservato o riposto in un contenitore per mantenerlo in buone condizioni– Vuoi mettere l’oggetto in un album di ritagli o foto– C’è qualcuno con cui puoi condividi l’oggetto-

Con le raccolte chiedi:

– In una scala da uno a dieci, quanto ami questa collezione– Ti serve l’intera collezione o solo alcuni preferiti– Se la collezione è importante per te, la stai conservando bene e dove può essere goduta -Se entrambi decidete che una collezione verrà conservata, assegnatele uno scaffale o un contenitore. Quando lo spazio è pieno, prova a ripulire la collezione per fare spazio a nuovi oggetti.

Un’ultima parola di incoraggiamento: se tua figlia (o tu!) fatichi a lasciar andare le cose, prova a conservare un oggetto per sei mesi. Accetta che l’oggetto verrà regalato o gettato via, se tua figlia non lo ha richiesto durante quel periodo. Ricorda che questa è un’abilità di vita! Se tua figlia impara ora a gestire i suoi beni, un giorno avrà meno stress e sarà attrezzata per gestire la propria casa.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *