Usare il rituale delle vacanze per gestire il dolore

Durante le vacanze, le perdite passate di molte persone affiorano con una rinascita di tristezza, ansia, isolamento e sentimenti di rimpianto. Se il 2012 è stato un anno di perdite o cambiamenti per te, questi sentimenti potrebbero essere ancora più travolgenti o intensi.

Per quanto difficile possa essere la stagione delle vacanze per alcuni, è anche un momento estremamente significativo da sfruttare creando rituali personali per aiutare a guarire e dare un significato a quelle dolorose transizioni e perdite.

La creazione di rituali personali può segnare le pietre miliari e le transizioni della vita che le comunità spirituali spesso non affrontano.

Un rituale personale potrebbe essere la creazione di un rituale di accensione di candele significativo per onorare una persona cara defunta, ad esempio. Le persone creano naturalmente rituali nella loro vita, dalle routine al modo in cui celebriamo i risultati; lo facciamo in modo abbastanza naturale. In questa stagione, se stai gestendo una transizione di vita difficile o una perdita personale, può essere utile pensare alla creazione intenzionale di rituali personali.

Ecco alcuni esempi di rituali personali che si potrebbero usare durante le vacanze.

Accensione delle candele

Le candele e la loro illuminazione sono spesso utilizzate nella creazione di rituali personali e sono spesso anche parte di molte tradizioni spirituali significative. Si potrebbe iniziare ad accendere una candela la sera del Giorno del Ringraziamento, per esempio, e continuare ad accenderla di notte fino a Capodanno. La prima notte in cui la candela viene accesa, forse si legge una preghiera, una lettura o una poesia significativa. L’ultimo giorno dell’illuminazione può includere una lettura diversa insieme all’intenzione di preghiera per la guarigione e la speranza nel nuovo anno. C’è anche un significato nel trovare o addirittura fare la candela. Ho conosciuto clienti che hanno realizzato la loro candela all’inizio di novembre per creare la perfetta rappresentazione del significato del rituale, solo per renderlo più personale.

Trovo che molte persone si concentrino sulle vacanze di Chanukah, Kwanza, Natale e Ringraziamento solo per ridurre al minimo l’effetto della vigilia o del giorno di Capodanno. Il significato del nuovo anno non sta nel fatto che tu lo abbia celebrato o meno in modo significativo negli anni passati. Il nuovo anno ha un significato perché sta entrando in un nuovo anno; un nuovo anno senza la persona amata, o un nuovo anno che sembra pieno di incertezza. Questo prossimo esempio di utilizzo del diario per ottenere l’equilibrio emotivo può essere particolarmente utile per prestare attenzione al passaggio al nuovo anno.

Diario di riflessione di Capodanno (particolarmente utile dopo il primo anno di lutto)

Per usare il tuo diario potresti rivedere aspetti dell’anno passato e riflettere sugli obiettivi per il prossimo anno. Se stai partecipando a una cerimonia di accensione delle candele, come quella menzionata sopra, puoi procedere con l’inserimento nel diario dopo aver acceso la candela. Ecco alcuni suggerimenti di domande da porsi per stimolare il processo di journaling. Lascia che questi siano un trampolino di lancio per la tua pianificazione, comprendendo che alcune di queste domande non risuoneranno con te. Usa ciò che puoi e pensa agli altri che si adattano alle tue circostanze uniche.

1. Qual è stata la cosa più importante che ho imparato nell’ultimo anno?

2. Quali cose nuove o esperienze ho provato per la prima volta quest’anno?

3. Cosa sono stato in grado di fare quest’anno che pensavo di non poter fare?

4. Qual è stata la cosa più difficile che ho ottenuto/cosa ho imparato su di me da essa?

5. Dove/da chi ho trovato benedizione, grazia e sostegno quando ne avevo bisogno?

6. Cosa vorrei aver fatto diversamente quest’anno/cosa cambierò andando avanti?

7. Quali nuove cose o esperienze desidero per me stesso nel prossimo anno?

8. Quali nuove conoscenze o abilità voglio sviluppare il prossimo anno?

9. Qual è il mio obiettivo personale più importante per il 2013?

Il vantaggio di combinare diario e rituale è che fornisce un mezzo scritto per la riflessione in cui si identifica e si definisce un focus inteso a costruire sui punti di forza. Costruire sulle cose che ispirano speranza porta equilibrio e resilienza, piuttosto che concentrarsi esclusivamente sulla tristezza, l’ansia e l’ignoto che ci attende. La cosa più importante è che abbia un significato per te.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *