Vocalizzazione – Il più grande ostacolo nella lettura veloce

Molto spesso, quando esamini i materiali relativi al miglioramento delle tue capacità di lettura veloce, vedrai commenti sull’effetto che la vocalizzazione è il più grande ostacolo nella lettura veloce. Inoltre, se ti capita di essere una di quelle persone che vocalizzano quando leggi, dovrai superare questa pratica se vuoi aumentare significativamente la tua velocità di lettura.

Tutto questo è un modo indiretto per dire che quelli di noi che vocalizzano le nostre parole quando leggiamo velocemente non hanno perfezionato le nostre capacità di lettura veloce. Detto questo, cos’è la vocalizzazione e perché è vista come uno dei maggiori ostacoli nella lettura veloce?

Vocalizzazione spiegata

La “vocalizzazione”, o subvocalizzazione come talvolta è anche conosciuta, è la pratica di pronunciare/pronunciare parole ad alta voce, anche se sottovoce o anche mentalmente, mentre leggi i materiali. L’argomento è che questo è un difetto comune nelle capacità di lettura della maggior parte delle persone poiché è un’abitudine adottata dai nostri anni formativi, quando siamo stati incoraggiati, dai nostri insegnanti, colleghi e genitori, a pronunciare le parole che stavamo leggendo. Il risultato netto di tutto questo è che poniamo un limite alla nostra capacità di leggere velocemente se vocalizziamo le parole mentre leggiamo. Questo perché parte del nostro cervello necessaria per vocalizzare le parole lette deve essere attivata.

Vocalizzazione – i contro

Il motivo schiacciante per cui la vocalizzazione è vista come negativa è il fatto che inibisce la tua capacità di leggere velocemente – ti rallenta! Qui, l’osservazione empirica sembra suggerire che coloro che vocalizzano non sono in grado di leggere più di 300 parole al minuto e probabilmente non sono in grado di superare le 250 parole al minuto. Anche se leggere a una velocità compresa tra 250 e 300 parole al minuto fa di te un lettore medio, le tecniche di lettura veloce dovrebbero aiutarti a raggiungere almeno 500 parole al minuto. Inoltre, gli oppositori della vocalizzazione sostengono che, anziché aiutare un lettore a comprendere il testo letto, la vocalizzazione è una barriera a tale comprensione; pertanto, la vocalizzazione è un ostacolo non solo per accelerare la lettura, ma anche per comprendere ciò che viene letto.

Vocalizzazione: i professionisti

I fautori della vocalizzazione che sostengono che la vocalizzazione sia in realtà una buona cosa, basano la loro controargomentazione su due principi. In primo luogo, sostengono che la maggior parte delle persone è in grado di parlare più velocemente di quanto non possa leggere. La vocalizzazione, dove parli mentre leggi, ci consente quindi di leggere più velocemente, non più lentamente. In secondo luogo, la vocalizzazione è un processo che implica la ripetizione di ciò che si è appena letto. Quindi, ripetendo qualcosa che abbiamo appena letto, è molto più probabile che siamo in grado di conservare quell’informazione nel nostro cervello di quanto sarebbe il caso se leggessimo solo il materiale. Entrambi sono argomenti forti: entrambi portano a un’argomentazione logica e persuasiva secondo cui la vocalizzazione equivale a una migliore comprensione del testo che stiamo leggendo.

E infine, un altro argomento a favore della vocalizzazione torna al motivo stesso per cui possiamo vocalizzare in primo luogo: perché la vocalizzazione del testo ci aiuta nelle nostre capacità di pronunciare verbalmente la parola che viene letta.

Tuttavia, ci sono indubbiamente ENORMI difetti con la vocalizzazione. Uno di questi è la necessità di rileggere il materiale che abbiamo appena letto, che è un’altra limitazione comunemente citata alla capacità di leggere velocemente.

Vocalizzazione: eliminare questa cattiva abitudine

Nessun metodo provato e testato per curare la vocalizzazione è venuto alla ribalta nelle tecniche di lettura veloce. Piuttosto, ciò che viene spesso citato è la necessità di curare il problema disciplinandosi a non pronunciare (vocalizzare) le parole che stai leggendo mentre le leggi. Tuttavia, se stai leggendo da un po’ di tempo, allenarti di nuovo in modo da non vocalizzare le parole può essere estenuante e richiedere molto tempo!

A questo proposito, un metodo che è diventato popolare è leggere usando un pennarello. L’argomento è che se trascini il pennarello lungo la pagina mentre leggi, è meno probabile che tu vocalizzi le tue parole e più ti piace leggere più velocemente. Un altro metodo per evitare la vocalizzazione è riaggiustare la messa a fuoco dei tuoi occhi. Regolare la messa a fuoco dei tuoi occhi ingrandendo una parola e quindi regolando la messa a fuoco degli occhi verso l’esterno per vedere l’immagine più ampia di un intero paragrafo ti consente di leggere più velocemente poiché aumenta il numero di parole su cui i tuoi occhi possono concentrarsi in qualsiasi momento!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *